LE DESTINAZIONI KITESURF PIÙ VENTOSE A LUGLIO

10 spot dove fare kite a luglio

Curioso di sapere quali sono le destinazioni estive più ventose? Allora dai un'occhiata a questo elenco dei 10 spot di kitesurf più ventosi nel mese di luglio che abbiamo ottenuto dalle statistiche di Windy. Si tratta ovviamente di dati statistici, basati sulle osservazioni registrate negli anni passati, quindi non offrono certezze assolute per il futuro, ma certo ottime probabilliltà di avere fortuna con il vento scegliendo una di queste destinazioni per un prossimo kitetrip estivo. Nella nostra classifica abbiamo incluso solo destinazioni che siano effettivamente spot di kitesurf e, dovendone scegliere solo 10 è ovvio che ne abbiamo escluse molte. Curiosi di scoprire quali sono le destinazioni più ventose in cui fare kitesurf a luglio? Ecco qua l'elenco.

 

1. Sakalava, Madagascar

Il Madagascar, al largo della costa sud occidentale del continente africano, è la quarta isola al mondo per grandezza. Considerata dal WWF come uno dei paesi con il più ricco patrimonio ecologico del mondo, il Madagascar è anche una delle mete kitesurf più ventose nel mese di luglio. Gli spot per eccellenza sono Sakalava e Mer D'Emereude entrambi all'estremità settentrionale dell'isola. Sakalava è un'ampia baia protetta dal reef. All'interno l'acqua è piatta o con poco chop, sul reef si formano belle onde divertenti e con vento side. Mer d'Emereude è un'altra enorme baia naturale, chiusa da tre isole. Anche qui sul reef si trovano belle onde, anche impegnative e sempre con vento side. Acque cristalline e spiagge di un bianco abbagliante, palme e natura rigogliosa, il tutto accarezzato dall'aliseo di sud-est detto Varatraza, che è veramente molto costante e frequente e dà il suo meglio per l'appunto nel mese di luglio quando soffia generalmente fra i 25 ed i 40 nodi! Obbligatorio quindi portare le vele piccole!!!
Le temperature sono sempre più che gradevoli anche se il periodo da luglio a settembre è quello più fresco. Niente di drammatico comunque: una shorty è sufficiente.

 

8

 

2. Masirah island, Oman 

L'isola di Masirah - un gioiello nell'Oceano arabo - è l'isola più grande dell'Oman e si trova a circa 18 km dalla terraferma. L'isola, definita il paradiso inesplorato del kitesurf, offre innumerevoli spiagge mozzafiato con acqua piatta in laguna e onde. Una piccola isola tranquilla e pacifica abitata da pescatori. Masirah Island è famosa per la sua grande laguna di acqua piatta, ideale per i principianti ed i freestyler. Durante i mesi estivi, da giugno fino a settembre, con luglio come mese di punta, i venti soffiano costantemente tra i 20 ei 45 nodi, mentre l'aria si mantiene fra i 24 ei 38 ° C, quindi il vostro unico problema qui a luglio è il troppo vento... ma se ami le vele piccole questa destinazione è perfetta. Se stai cercando vento certo, acque poco affollate ed una meta kitesurf originale e fuori dai sentieri battuti, l'hai trovata!
L'unico aspetto negativo è che non è molto comoda da raggiungere. Il modo migliore ad oggi è volare su Muscat in Oman e da lì noleggiare un'auto e guidare per circa 4 ore fino a Masirah dove è possibile imbarcarsi sui traghetti per l'isola (la traversata dura circa mezz'ora).
Certo il viaggio è piuttosto lungo, ma date un'occhiata alle statistiche di vento... e magari vi verrà da farci un pensierino

4

 

3. Aruba, Caraibi

Situata nel mar dei Caraibi, a nord del Venezuela, l'isola di Aruba è una destinazione piuttosto famosa per il kitesurf e non solo. Spiagge di sabbia bianca, lagune turchesi, palme da cocco e resort extra lusso. Ciò che l'ha resa famosa fra i kiters sono le sue statistiche di vento davvero notevoli, che ne fanno probabilmente l'isola più ventosa di tutti i Caraibi, sempre in testa alle classifiche di windguro & co in estate. Di contro gli spot non sono adatti a tutti i livelli perchè il vento è quasi sempre off shore e super rafficato sotto riva a causa degli hotel. Altro aspetto negativo è che l'isola è notoriamente particolarmente costosa, ma se il budget non è il vostro problema, perchè no? In più da qui potete anche visitare alcune delle isole dei dintorni come Bonaire e Curaçao entrambe altrettanto ventose. ed alle relative statistiche e scoprirete che non sono mete solo invernali. 

 
5

 

4 Kalpitya, Sri Lanka

Kalpitya si trova sulla punta di una lunga penisola che separa delle ampie lagune dall'oceano, sulla costa ovest dello Sri Lanka, a circa due ore dall'aereoporto di Colombo. Kalpitya è la destinazione per chi vuole fare kitesurf in SriLanka: un insieme di lagune fantastiche e poco affollate che si affacciano su una spiaggia chilometrica. Le stagioni giuste per poter fare kitesurf qui sono due e corrispondono al monsone di SO (da maggio a settembre) ed al monsone di NE (da dicembre a marzo). A luglio quando il vento soffia generalmente fra i 18 ed i 25 nodi giorno e notte, praticamente senza sosta! Un sogno ad occhi aperti per principianti e freestyler. Chi cerca le onde può spostarsi sul versante dell'oceano fuori dalla laguna o cercare le onde su alcuni reef, oppure attraversare il paese e raggiungere Arugam Bay dove in questo periodo si trovano spesso forti venti side off shore. Lo SriLanka è un paese piuttosto povero per cui si trovano sistemazioni davvero convenienti ed anche i voli non sono molto costosi. Di contro i recenti attentati hanno un po' frenato il settore turismo che era in piena espansione, ma la situazione sembra già tornata alla normalità.

6
 

 

5. Dakhla, Marocco

Dakhla, nel profondo sud del Marocco, dove il deserto del Sahara raggiunge l'oceano atlantico, è una delle destinazioni top per il kitesurf tutto l'anno. Dakhla è una cittadina un tempo frequentata solo da pescatori ed oggi mecca del kitesurf internazionale situata su una grande penisola che da un lato si affaccia direttamente sull'oceano Atlantico e nell'entroterra crea una laguna di acqua piatta. Qui il vento che soffia ininterrotto praticamente ogni giorno dell'anno ed in particolare proprio nel mese di luglio: quando l'unico vostro problema sarà di procurarvi una vela abbastanza piccola perchè il vento soffia facilmente a 40 nodi. Se invece preferite le onde, o semplicemente se il vento nella laguna è troppo forte, ci sono vari wave spot sulla costa atlantica come Point de l'Or ottimo per avvicinarsi al wave, Foum Labouir con le sue famose destre su sabbia, o il selvaggio spot di La Sarga, nell'estremità della penisola di Dakhla. 

7

 

6. Le Morne, Mauritius

Mauritius è un sogno tropicale ad occhi aperti, ma non solo. Mauritius è anche una delle destinazioni più famose per il kitesurf grazie alle eccellenti statistiche di vento, in particolare per i mesi che corrispondono alla nostra estate. Le Morne è senza dubbio la Mecca mondiale per gli amanti del wave riding con alcune delle onde più famose per il kitesurf come Manawa e sopratutto One Eye. Ma Mauritius è adatta anche a principianti e freestyler La stagione migliore per visitare Mauritius è quella che va da maggio a novembre, che oltre ad essere il periodo più ventoso è anche quello più asciutto. A luglio il vento soffia costante da sudest con un'intensità media sui 20 nodi. Per soggiornare a Le Morne ci sono varie soluzioni dai resort più lussuosi ai numerosi appartamenti in affitto a prezzi modici. Il clima in questo periodo è asciutto ed essendo molto ventilato un po' fresco ma comunque piacevole. Prevedete una muta shorty per andare in acqua e qualche maglia per la sera.

10

 

7. Fuerteventura, isole canarie

Fuerteventura è una delle destinazioni kitesurf più frequentate in Europa. I suoi spot principali sono due, entrambi con eccellenti statistiche di vento: Corralejo, nel nord dell'isola e  Sotavento nel sud. Sotavento è uno spot quasi sempre flat scelto da moltissimi kiters per allenarsi nelle manovre freestyle, mentre le lagune che si riempiono con l'alta marea sono il luogo ideale dove centinaia di kiters frequentano corsi ogni anno. Corralejo è uno spot con chop o piccole onde durante i mesi estivi ma che può regalare belle condizioni wave se entra lo swell giusto, cosa che avviene più spesso nei mesi invernali... ma mai dire mai! Per tutte le informazioni sugli altri spot di kitesurf e per organizzare al meglio il tuo kitetrip ti consiglio di leggere questa guida sul kitesurf a Fuerteventura.  Se cercate qualcosa di meno affollato, provate Lanzarote, ugualmente ventosa ma sicuramente più tranquilla in estate.

11

 

8. Rodi, Grecia

L'isola di Rodi in Grecia è una delle più frequentate dai kiters, insieme a kos e Lefkada. Rodi si distingue per le sue ottime statistiche di vento. Lo spot principale di trova a Prasonisi una lingua di sabbia che collega un isolotto alla terraferma formando due baie. Da un lato il mar Mediterraneo, dall'altro il mar Egeo. Come le altre isole greche, Rodi in estate, è esposta al meltemi che entra dai quadranti compresi tra NW e NE con intensità anche fino a 35 nodi. Quando non entra il meltemi c'è comunque una buona probabilità di sfruttare i venti termici. Una vacanza in Grecia è senza dubbio un compromesso accettabile per tutti coloro che viaggiano con partner che non fanno kitesurf, o semplicemente per chi non ha voglia di farsi tante ore di aereo e cerca una destinazione abbastanza low cost. 

12

 

9. Zanzibar

L'isola di Zanzibar si trova al largo della Tanzania, pochi gradi sotto l'equatore ed è interessata da due stagioni dei venti alisei corrispondenti al nostro inverno, da dicembre a marzo ed alla nostra estate da  giugno a settembre quando soffia il Kusi da sud-est. Il monsone estivo è un po’ più forte rispetto all’inverno. Uno degli spot principali per il kitesurf è quello di Jambiani - Paje: una laguna di acqua turchese circondata dalla barriera corallina dove il vento entra sempre side on. Il reef si incontra a circa un chilometro da riva, è largo solo una cinquantina di metri ma lungo chilometri così che gli amanti del wave spesso si lanciano in infiniti downwind. A luglio il vento soffia da sud est con intensità fra i 15 ed i 25 nodi. A Zanzibar ci sono anche molti altri spot e quasi tutti sono caratterizzati da lagune riparate dal reef.

13

 

10. Oahu, Hawaii  

Potevamo non inserire nell'elenco almeno uno spot delle Hawaii, laddove tutto è cominciato? Ohau non è probabilmente la destinazione più nota per il kitesurf alle Hawaii ma è senz'altro una delle più ventose oltre ad essere l'unica con spot accessibili anche ai principianti, fra cui il più frequentato è Kailua. I trade winds soffiano da est nord est e quindi side onshore con un'intesità che a luglio si attesta sui 20 nodi di media. Acqua turchese e limpida, vegetazione tropicale e sabbia bianca completano il quadro. In più, ovviamente, una vacanza alle Hawaii merita sempre e l'ideale sarebbe combinare un tour anche delle altre isole.

3

 


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

CONTATTACI - RICHIEDI INFORMAZIONI