FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

News

Tabularasa | |

LEONARD NIKA È IL CAPO DEL CAPO PER IL S.U.P.

L'evento più atteso dell'anno si è concluso oggi con le gare di Longboard e S.U.P., nelle acque di Capo Mannu. Grande soddisfazione per Sergio Cantagalli e tutta la sua crew che hanno lavorato per rendere indimenticabile anche questa edizione del Capo del Capo.

Oggi è toccato agli atleti di Longboard e S.U.P. affrontarsi in gara per decretare il Capo del Capo 2011. Heat di quattro atleti, alternando una manche di Longboard a una di S.U.P., passavano il turno i primi due di ogni manche. Le condizioni del campo di gara sono via via migliorate fino ad avere davvero delle belle heat con bei set di onde. Per il Longboard alcune sorprese già dalle prime battute, il forte local Marco Testarella non supera il turno, heat davvero impegnativa la sua, con quello che sarebbe stato il vincitore, Pistidda e con un veterano come Ruina. Le semifinali sono combattute all'ultimo punto e in finale accedono Ruina, Mazzucchelli, Ranzoni e Pistidda. Finale spettacolare con Ranzoni back side che surfa belle onde e con un Pistidda davvero scatenato che corona il suo successo con uno spettacolare 360 sull'onda del Capo. Sfortunatissimo Mazzucchelli che incorre in un incidente con lacerazione della rima oculare sinistra. La classifica vede Ruina quarto, seguito da Mazzucchelli sul terzo gradino del podio, sul secondo il veterano Leo Ranzoni, e al primo posto il sassarese Marco Pistidda. Davvero delle belle manches e un risultato meritatissimo per Pistidda.

Nel S.U.P., grandi i nomi presenti per questa disciplina in continua crescita, come ha anche affermato il direttore di gara Graziano Lai. Nella prima heat Pietro Pacitto, il detentore del titolo 2010, supera il turno chiudendo in prima posizione, seguito da Marowsky. La seconda heat è dominata da Mirco Babini, in strepitosa forma per questa manche, supera Abbatescianni e Di Mauro e si qualifica con Guglielmetti per la fase successiva. La heat numero tre è una bella lotta tra il fortissimo Leonard Nika e Alessandro Marcianò, i due si rotroveranno in finale, rinnovando la sfida onda dopo onda. Con un primo turno che aggiunge Cantagalli e Coppola alla lista dei semifinalisti, le due semifinali mandano alla finalissima Sergio Cantagalli, Alessandro Marcianò, Leonard Nika ed Emanuele Guglielmetti. La prima onda è di Marcianò, il rider Rip Curl è aggressivo e prende moltissime onde, ma oggi Nika è incontenibile, surfate bellissime, ingressi radicali, è lui il Capo del Capo 2011, seguito da Marcianò, Guglielmetti e dal patron del CDC, Sergio Cantagalli in quarta posizione.

Alla premiazione Sergio Cantagalli mostra tutta la sua soddisfazione per aver chiamato l'evento, nonostante le previsioni fossero state sempre molto contraddittorie. Ringrazia Giangi Chiesura, il fotografo ufficiale dell'evento, per la sua preziosa collaborazione per la decisione e manifesta tutto il suo apprezzamento per tutti gli addetti ai lavori che si sono prodigati per far funzionare tutti gli "ingranaggi" del Capo del Capo 2011. Con il discorso di Graziano Lai, race director e capo dei giudici dell'evento, si chiude il Capo del Capo 2011, con l'appuntamento al prossimo anno, per l'edizione 2012, per un evento che riscuote sempre più successo anche in campo internazionale e che sta diventando davvero un appuntamento imperdibile per tutti i wave rider!

Alla prossima edizione 2012 del Capo del Capo!

Ringraziamo tutti quelli che hanno creduto nell'evento e l'hanno supportato: Provincia di Oristano, Assessorato Turismo, ION, RRD, North, Naish, Slingshot, Ogio, Surf Concept, Photodream.it, KiteFamily, ONO surf shop, Surfrider Foundation Europe, Eolo, Bang Shop.

Potete continuare a restare in contatto con l'evento, visionando le immagini ufficiali del contest, sul sito www.capodelcapo.com e diventate FAN della nostra pagina di FB "Capo del Capo". Oggi si è anche concluso l'attesissimo concorso fotografico legato al Capo del Capo, il Red Bull Photocontest, i partecipanti, entro la sera di domani, presenteranno le loro opere e saranno giudicati, sia da una giuria popolare con i voti su facebook, sia da una giuria di esperti che assegnerà loro un punteggio. I vincitori riceveranno via mail comunicazione della vincita e saranno contattati per l'invio dei premi. In bocca al lupo a tutti i fotografi!

COMMENTI

Autore: Tabularasa

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI