RUBEN LENTEN VINCE LA RED BULL WINDOWS OF THE WIND.

    Abilità e velocità, senso di equilibrio e controllo perfetto del corpo: questi fattori fanno solitamente il successo nel kitesurfing.

    Red Bull windows of the wind ha aggiunto una caratteristica a questo tipo di sport: la resistenza fisica a stress e sforzi prolungati.

    Il percorso in Maranhão, Brasile, era di 15 chilometri... e secondo il vincitore Ruben Lenten, non solo a causa di questo era “differente da qualunque altra gara cui abbia mai partecipato.

    Attraverso la sabbia, il fango e le onde
    Tuttavia il Red Bull Janela dos Ventos, il nome portoghese originale dell'evento, non deve la sua unicità solo alla lunghezza del percorso, ma in più il senso creativo del circuito è dovuto anche ad altro.

    In primo luogo, i sette partecipanti (fra cui Lenten, Aaron Hadlow e Gisella Pulido del PKRA) fra cui la regina del Red Bull of the Air Susi Mai - hanno dovuto surfare cinque chilometri attraverso il mare fino al primo punto di controllo.

    A questo punto hanno dovuto percorrere tre chilometri a piedi - con il kite in aria, attraverso la sabbia ed il fango.
    “La parte più dura„ ha gemuto Miler Morais“era quando i nostri piedi si sono affondati nel fango.„
    Infine a complicare ulteriormente le cose, come nel orienteering, i kitesurfers hanno dovuto trovare il punto di controllo seguente con l'aiuto di un sistema di GPS!

    Mystic si congratula con la vittoria del suo team rider Ruben Lenten... complimenti!!!


    COMMENTI

    Autore: Vale

    Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.