TAVOLA DA SURF POD MOD 5.10 X-LITE TORQ SURFBOARD

Caratteristiche e impressioni di un surfista intermedio

Il Pod Mod è una delle surfboard più vendute e apprezzate di Channel Island. Una tavola che si inspira alla sua precedente versione, che quasi 20 anni fa contribuì a rivoluzionare il mondo delle shorboard, e che è stata progettata per essere surfata più corta e larga della short abituale. Una tavola nata per soddisfare le esigenze dei surfisti esperti che cercano un po' più di volume in avanti, senza sacrificare la performance. Quindi tanto volume sotto al nose, coda larga per prendere anche le onde più piccole, V concavo per rendere le transizioni rail to rail più veloci.

Il Pod Mod di Channel Island è una tavola che un surfista esperto dovrebbe scegliere in una misura fino 6 pollici più corta della sua abituale tavola performance e che eccelle in condizioni di onda fino alla testa circa.

Ma il Pod Mod di Channel Island è da sempre una tavola amata non solo dai surfisti esperti, bensì anche da surfisti intermedi in cerca di una tavola che li aiuti a progredire e divertirsi in condizioni non ottimali. Proprio per rivolgersi a questi surfisti Channel Island collabora dal 2017 con Torq surfboards per produrre il proprio Pod Mod con la tecnologia X-Lite di Torq in tre misure: 5.6, 5.10, 6.2 che evidentemente non si rivolgono solo ai pro - surfer ma ai "surfisti di tutti i giorni" come dice Torq o meglio ancora ai "surfisti della domenica" del mediterraneo come diciamo noi. 

Di una surfboard così famosa di recensioni ce ne sono già a centinaia. E dunque vi chiederete perchè abbiamo sentito la necessità di dire la nostra. Il motivo è che tutte le recensioni che troviamo in giro sono fatte da surfisti esperti che usano il Pod Mod in misure dalla 5.2 alla 5.4 come giocattolino super maneggevole per divertirsi quando le condizioni non sono così perfette per la loro abituale tavola performance. Se sei questo tipo di surfista ti consiglio di dare un'occhiata ad esempio alla recensione di Noel Salas.

Se invece sei un qualunque "surfista della domenica" intermedio che sta prendendo in considerazione di comprare un Pod Mod e vuol capire se può essere una tavola da surf adatta al suo livello, allora forse questa nostra recensione può aiutarti a capirlo... o almeno lo spero! 

Tecnologia Torq X-Lite

La X-Lite tecnology con cui viene realizzato il Pod Mod è una costruzione con resina epossidica che si caratterizza per l'ottimo rapporto resistenza-peso. Le tavole costruite con tecnologia X-Lite sono ancor più leggere e resistenti di una tavola in epossidica. Inoltre, aspetto da non sottovalutare, questo tipo di costruzione ha un impatto ambientale inferiore rispetto alla costruzione tradizionale.

Tutto inizia dal file CAD. Dopodichè l'animo in microbolle di EPS viene soffiato all'interno dello stampo in alluminio per creare il Blank che così esce dallo stampo già perfetto, senza bisogno di essere limato e modellato come avviene normalmente per le surfboard. A questo punto il Blank viene laminato con fibra e resina epossidica. Dopodichè vengono inserite le scasse. 5 scasse per la precisione. A questo punto vengono inseriti i fogli per la grafica di top e bottom e la tavola viene messa in pressa in un ulteriore stampo. Infine viene spruzzato il finish e la tavola è finalmmente pronto.

L'X-Lite tecnology non è solo una tecnologia estremamente avanzata, dove ogni fase è automatizzata e computer guidata ma è anche una tecnologia più sostenibile per l'ambiente poichè tutto il processo produttivo è ottimizzato per eliminare qualsiasi spreco e per riciclare eventuali scarti. 

Torq Pod Mod 5.10 caratteristiche

Il Pod Mod che abbiamo usato per diverse settimane era il 5.10. Le misure sono le stesse del Pod Mod di Channel Island, ovviamente.

5’10 x 20 7/8” x 2 5/8” Volume: 35.7 litri

Il Pod Mod ha 5 scasse, così puoi scegliere se usarlo thruster o quad.

Fra le mani la tavola si percepisce leggera e solida. Vi anticiperò soltanto che l'abbiamo usata per diversi mesi e alla fine non c'era alcuna traccia o segno sulla tavola. Nessun bozzo, nessun graffio. Niente. Esattamente come nuova.

Del resto il bello delle Torq è proprio questo. Sono tavole da surf resistenti, solide, fatte per surfisti che non vogliono doversi preoccupare anche per la tavola, oltre che per sè stessi, durante un brutto wipe out.

Ma veniamo a com'è la tavola in acqua.

Chiaramente 35.7 litri possono essere pochi o tanti, dipende dal vostro peso e livello. Noi vi raccontiamo le nostre sensazioni.

Sergio 65kg livello intermedio. Surfboard abituale da 28-29 litri

Ho usato questo Pod Mod quando il mare era troppo piccolo o moscio per la mia tavola abituale. Il Pod Mod parte presto e una volta in piedi riesce a mantenere una buona velocità ed accelerare facilmente con il rail to rail. Sono riuscito a divertirmi anche in condizioni davvero al limite con onde che arrivavano a malapena al ginocchio. La costruzione X-Lite si sente in acqua e ti fa percepire la tavola come ancora più voluminosa di quello che è. Nonostante il tanto volume questo Pod Mod resta molto maneggevole e divertente. 
Nelle onde un po' più consistenti resta molto facile da controllare nonostante il tanto volume. 

Nel mio caso quasi 36 litri sono tanti. Ho avuto modo di usare una 5.3 pod mod a Lanzarote che si avvicina di più al mio volume di tavola, però come tavola da onde estive e mosce va bene abbondare con la misura e il bello è che la tavola resta molto divertente. 

Vale 60kg livello principiante-intermedio. Surfboard abituale da 40 litri

Ho scelto il Pod Mod perchè cercavo una tavola per provare qualcosa di diverso e un po' più corto della mia abituale minimalibu. L'idea era di provare qualcosa di più simile ad una tavoletta, chiaramente senza esagerare. 

Il Pod Mod è una tavola che ti mette subito a tuo agio. Remata facile e veloce. Trasmette subito una buona sensazione di grande stabilità e confidenza. La partenza sull'onda, nonostante i litri in meno non è troppo faticosa ed anzi la tavola parte molto bene anche sulle onde più mosce ed è facile da manovrare e metter subito in parete.  

 

Pinne

Il pod mod di TORQ ha 5 scasse, quindi ha la possibilità di essere usata trusther o quad. Noi l'abbiamo usata principalmente quad.
Nel sattaggio quad abbiamo riscontrato che la tavola non perde in agilità nell'esecuzione delle manovre ed allo stesso tempo prende più velocità su onde piccole. In più la tavola risulta ancor più stabile e non abbiamo notato particolari svantaggi rispetto ad usarla thruster.

Purtroppo non abbiamo avuto occasione di provarla twin macon il senno di poi ce ne siamo pentiti perchè pensiamo che avrebbe potuto funzionare molto bene anche così... sicuramente da provare la prossima volta!

 

Conclusioni

Il Pod Mod di TORQ è una gran tavola destinata ad un vasto pubblico e non solo al super pro che vuole una tavoletta per divertirsi con mare piccolo. 

Velocità, fluidità e performance da tavoletta ma con il plus di una grande stabilità. Il Pod Mod è una tavola che si può usare in una gamma davvero ampia di condizioni, incluso con mare attivo.

Il pod mod di TORQ è la scelta giusta per chi è alla ricerca di una tavola one-quiver da portarsi dietro nelle proprie vacanze e di chi cerca una tavola da tutti i giorni che gli permetta di prendere tante onde anche con mare piccolo. Una tavola che un surfista poco più che principiante può tranquillamente usare divertendosi e che tuttavia non lo stancherà quando il suo livello sarà migliorato anche di molto...

La scelta della misura e del volume maggiore rispetto ai litri a cui uno è abituato non fa perdere le caratteristiche di questa tavola ed anzi aiuta a prendere più onde. Per un livello esperto infatti si consiglia di restare sul volume abituale o poco più, e quindi optare per misure molto molto corte. Nel caso di un surfista da poco più che principiante ad intermedio avanzato il nostro consiglio è di non aver paura ad abbondare. Qualche litro in più non fa perdere in manovrabilità ma aiuta laddove la tecnica o l'allenamento non arrivano.

 

P.S. Vuoi comprare il Pod Mod di Torq? Sai un'occhiata nel nostro surf shop online e se non è disponibile contattaci per ordinarla

 


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

SCARICA APP