FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

News

Tabularasa | |

TRAVERSATA DELLO STRETTO IN KITESURF: TORNA AD AGOSTO L'ATTESISSIMA CONTINENT-ISLAND 2011

Traversata dello Stretto in Kitesurf: torna ad agosto l
Traversata dello Stretto in Kitesurf: torna ad agosto l
Traversata dello Stretto in Kitesurf: torna ad agosto l
Traversata dello Stretto in Kitesurf: torna ad agosto l

Un’esperienza magica, tra Scilla e Cariddi, con l’agonismo dello sport e la serenità del divertimento: sono queste le linee guida del Continent-Island Race 2011, la Traversata dello Stretto di Messina in Kitesurf organizzata dal NewKiteZone di Reggio Calabria e in programma in una delle giornate comprese tra il 3 ed l’7 Agosto 2010, considerando la migliore condizione meteo. E’ ormai una classica estiva, alla sua quarta edizione con una formula particolare che ha calamitato l’attenzione di tantissimi appassionati da tutta Italia (l’80% arriva da fuori la Calabria) e qualche kiter dall’estero (presenze certificate da Messico, Argentina, Germania, Australia, Spagna e Olanda). Quest’anno si conferma la piacevole variante dell’edizione precedente che unisce alla programmata race anche una versione più “soft”, la Continent-Island Ride 2011: una passeggiata scortata tra amatori più che riders e fuori dall’agonismo… una formula che ha subito riscosso un riscontro incredibile di pre-iscritti. La novità tecnologica di quest’anno, prima assoluta, sarà la possibilità di assistere alla gara da TV ed Internet, grazie ad un player 3D dell’evento che renderizzerà (disegnerà) la gara in tempo reale con le posizioni esatte degli atleti. Questo permetterà al pubblico di godere oltre che dei momenti più emozionanti, notoriamente partenza ed arrivo, anche della vera e propria gara. Sorpassi, rallentamenti, spunti, cambi di rotta… tutto il pepe che insaporirà questo evento unico in Italia. Il sistema di rilevazione GPS/Satellitare sarà affidato a terminali Android che si occuperanno di aggiornare in tempo reale la posizione dell’atleta sullo “scacchiere” dello stretto, e costituiranno, come non trascurabile effetto collaterale, un importante passo in avanti circa la sicurezza della gara.

Claudio da Firenze ha detto che bisogna fare “Una gara nella gara: riuscire a non distrarsi col panorma” e Luca di Bologna ha aggiunto che “Mi è piaciuto molto il fatto che la gara sia nel centro di una città come questa. Confesso non me lo sarei mai aspettato, vale la pena venirci anche solo da turisti”.

La partenza e l’arrivo, infatti, sono previsti nel cuore del Lungomare Falcomatà di Reggio Calabria, dopo aver attraversato due volte lo Stretto, fino a Messina, dove si tocca la Sicilia per il giro di boa e si torna indietro fin sul litorale reggino.

L’organizzazione vede coinvolti il Circolo Velico FIV, NewKiteZone, la Lega Navale (delegaz. Reggio Calabria Sud), ed il Circolo Velico Reggio.

La base logistica sarà il centralissimo Lungomare Falcomatà di Reggio Calabria, dove saranno allestiti stand di musica e divertimento all’insegna di questa grande manifestazione sportiva.

Agostino Martino, organizzatore dell’evento, ne parla così: “è una esperienza che ogni kiter d’Italia sogna di poter vivere e poter raccontare nell’unicità di ogni edizione. Ogni anno la sfida è diversa eppure lo scenario, indiscutibilmente unico, dello Stretto, è sempre lo stesso e meraviglioso. Integro nella sua essenza. Dal punto di vista delle novità, specialmente quella del GPS, quest’anno di certo sarà tutto ancora più spettacolare, ma posso immaginare, che nulla in più darà in termini di emozioni, già gigantesche di chi che prenderà il via alla gara. Sarà una delle esperienze più grandi ed intense della sua vita…”

COMMENTI

Tabularasa

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI