9 DOMANDE E RISPOSTE SUL WINGSURFING

Per scegliere l'attrezzatura giusta e imparare senza stress

Il Wingsurfing è ormai ufficialmente la nuova mania. Tuttavia come ogni novità che si rispetti anche riguardo al Wing sono tanti i dubbi e le domande che assillano chi vorrebbe imparare e progredire in fretta.

Dalla scelta dell'attrezzatura da wingsurf più adatta per imparare ad alcune domande più pratiche... ecco una piccola raccolta di domande e risposte che abbiamo rivolto al nostro amico ed istruttore Luca @Sapotour, ormai esperto ed appassionato di Wingsurfing.

1 ) Meglio un wing foil con maniglie o barra ?

Questa è una delle prime domande che tutti mi rivolgono perchè la maggior parte delle ali wing foil in commercio sono con maniglie, ma c'è un marchio in particolare che invece ha scelto di produrre le sue ali con un boma rigido e ovviamente un principiante si chiede quale sia la scelta migliore.

In realtà secondo me sono entrambi due sistemi molto validi.

La mia preferenza personale, da ex windsurfista, va all' impugnatura con Boma, quella del Wingfoil Duotone per intenderci. Alla lunga le mani non si rovinano e l’impugnatura è piu confortevole se stai ore in acqua. In più essendo il Boma allungabile, permette  di dare piu profilo all’ala rendendola un po' piu panciuta e performando maggiormente nel vento leggero.
Di contro c'è da dire che il peso del boma alla lunga si fa sentire sulle spalle, ed è comunque più ingombrante da portarselo in giro. 
I wingfoil con maniglia sono maneggevoli e sulle spalle hanno molto meno peso ma non avendo il boma rigido è importante fare attenzione a gonfiare bene l'ala altrimenti rischiano di deformarsi sotto raffica, quando il vento aumenta. 

2) Che misura di ala devo usare?

Per iniziare la cosa migliore è prendere una misura centrale, intorno ad una 4 mq. Misure molto più grandi sono utili per uscire con vento veramente al limite ma all'inizio sono più difficili da maneggiare perchè è più facile che un tip tocchi l'acqua, facendoti cadere. Misure più piccole invece sono senz'altro facili da maneggiare ma richiedono più vento. Una misura intorno alla 4 è perfetta anche per essere usata con uno skate.

3) Che tipo di tavola usare?

Per provare le prime volte va bene qualsiasi tavola , l'importante è che abbia volume a sufficienza da restare in piedi senza affondare. Un Sup, anche gonfiabile, andrà benissimo per i primi bordi. Addirittura si può provare anche con un longboard, a patto che sia grande a sufficienza da tenervi in piedi anche da fermi. Chiaramente con una tavola non specifica sarà più difficile bolinare, ma potrà servire a darvi un'idea.

Se state pensando di provare con il vostro surfino da kitesurf o con una tavola da surf, vi dico subito che non sono adatte. Su queste tavole non è possibile stare in piedi e galleggiare... serve qualcosa di molto più voluminoso!

Dopodichè per iniziare a divertirsi seriamente servirà una tavola specifica con tanto di foil.

4) Quanti litri deve avere la tavola?

La tavola deve avere tanti litri da permettere di salirci sopra e restare a galla finchè non si plana. Soprattutto per le prime volte una tavola per una persona che pesa sui 70 / 75 kg dovrebbe avere almeno 130 litri. Soprattutto all'inizio questa è la cosa piu importante anche perche se riduci il litraggio fatichi troppo a mandarlo in planata e rischi di dover pompare con le gambe e scoppiarti dopo 20 minuti!

Successivamente, una volta presa la giusta confidenza e utilizzando anche un foil adeguato, è possibile scendere con i litri della tavola, però senza esagerare! Il limite sotto al quale non scendere sono circa 15 litri sopra il proprio peso.

5) Posso usare un Wing senza il foil?

Beh, si è possibile usare il wing anche senza un foil. Molti hanno paura, soprattutto all'inizio del foil. Il fatto di alzarsi in aria, di usare una pinna che può anche essere tagliente... sono tante le preoccupazioni. 
In effetti è possibile andare a giro nel mare, sfruttando la vela, anche senza un foil sotto la tavola, magari avendo cura di usare delle pinne un po' più grandi per riuscire a bolinare.

Bisogna però dire che il divertimento vero inizia quando utilizzi una tavola con foil. Allora la tavola si solleva e tu ti ritrovi a volare sull'acqua su questo "tappeto volante" con una piccola vela fra le mani. Una sensazione di pace e libertà assoluta.

6) Che tipo di foil posso usare?

Per il wingsurfing è necessario usare un foil specifico o un sup foil. La cosa fondamentale da tenere a mente è che la front wing deve essere almeno da 1800. Questo naturalmente per un rider sui 75kg, per rider molto più pesanti sarà necessario un front wing ancora più grande. Con una front wing più piccola diventa molto difficile sollevarsi, all'inizio soprattutto e una volta in planata avrete troppo poca stabilità.

Se per caso ve lo state chiedento un foil da kitesurf non va bene! O meglio, potete magari usare lo stesso foil che usate per il kitesurf, ma cambiando la frontwing con una molto più grande. 

7) Il Foil è pericoloso?

I pericoli legati all'utilizzo di un foil con il wing sono piuttosto relativi e comunque non paragonabili a quelli dell'uso di un foil con il kitesurf. La tavola da kitesurf è piccola e quando cade il foil tende a girarsi e uscire dall'acqua. Caderci sopra è molto facile, ma anche farsi colpire in testa. Con le tavole da wing questo non accade. La tavola è pesante ed è veramente difficile che si possa girare per cui il foil resta sempre sotto l'acqua ed è davvero difficile trovarsi a sbatterci contro con la testa o il corpo, al massimo può succedere di picchiarci inavvertitamente con le gambe,  

8) Se cadi perdi Ala e Tavola ?

No assolutamente no hai entrambi i leash. 
Eventualmente è possibile non utilizzare il leash della tavola, se vi da fastidio, in condizioni di vento non tanto forte e acqua piatta. In questo caso però può succedere di dover fare qualche nuotata per recuperarla in caso di caduta.

9) Non so fare nè SUP, né Windsurf, nè Kitesurf... posso ugualmente provare il wingfoil?

Certo! Chiunque può provare e divertirsi. Il Wingfoil non è particolarmente difficile nè pericoloso e se è vero che chi viene dal windsurf è senz'altro avvantaggiato nel manovrare l'ala, mentre chi viene dal sup gestirà meglio il suo equilibrio sulla tavola, è anche vero che tutti possono provare ed iniziare subito a divertirsi. L'importante è scegliere un'attrezzatura facile per iniziare come una tavola con tanto volume, sufficiente a mantenersi in piedi senza affondare, e condizioni di vento e mare adeguate quindi niente onde all'inizio e vento non troppo forte. 

L’utilizzo dell’ala è abbastanza semplice quindi anche un neofita la puo usare tranquillamente e soprattutto chi non è un ottimo nuotatore avendo attaccato al polso l’ala può beneficiare di un ottimo salvagente sempre a portata di mano.

Inoltre non essendo uno sport particolarmente pericoloso o traumatico è adatto anche a ragazzi e persone un po' più in là con gli anni o fuori forma e in generale a chiunque non voglia fare sport troppo radicali tipo Kitesurf, windsurf o Surf.

 

 


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.