• Blade Skinny boy
    Blade Skinny boy
  • Blade Skinny boy
    Blade Skinny boy

BLADE SKINNY BOY DIFFERENZE CON BLADE TRIGGER

Abbiamo fatto di recente una chiaccherata con Blade Kites in merito alla novità di quest'anno: il nuovo kite dedicato al wave. Abbiamo chiesto a Blade di illustrarci le caratteristiche di questa nuova ala, partendo dalle differenze tra Il trigger (kite che ormai conosciamo molto bene dalla sua prima uscita) ed il nuovo Skinny boy kite dedicato al wave riding, ed ecco le risposte.

Il trigger è sicuramente un kite che sulle onde si comporta molto bene: buona gestione della potenza, veloce , reattivo e vivace. Con Skinny Boy volevamo fare meglio soprattutto nella gestione del depower e nel galleggiamento in aria cose molto importanti nel wave riding.

Skinny boy è stato progettato per avere le migliori proprietà di galleggiamento e per essere stabile, cosa indispensabile per surfare. Partivamo già con un buon kite (il trigger) ma volevamo di più. Per questo entrano in gioco molte caratteristiche progettuali. Volevamo un kite che oltre ad essere veloce nelel rotazioni come il trigger girasse con un raggio molto stretto. Sfruttando un sistema di brigliatura diverso siamo riusciti ad ottenere un kite veloce che gira su se stesso.

Un'altra differenza rispetto al Trigger è la pressione sulla barra che su Skinny boy è stata diminuita, anche se grazie al nuovo sistema di briglie non si perde mai la posizione del kite.

 

Cosa differenzia Skinny boy rispetto ad altri kite sul mercato?

La differenza più grande è nel turning (rotazione). Oltre a questo Skinny Boy ha una gestione della potenza eccezionale cosa indispensabile per annullare il kite su un'onda e pensare solo alla surfata.

Normalmente sui sistema di briglie in commercio viene usato un solo pulley per briglia. Perchè su Skinny boy due Pulleys?

Usando due pulley possiamo avere più depower e quindi scaricare meglio l'ala sull'onda mantenendo le performance che ci dava una sola pulley.
Abbiamo studiato tanto questo nuovo sistema di Pulley. Alla fine tra calcoli e misurazioni siamo arrivati ad un ottimo risultato... e quel che più conta in acqua ci ha molto soddisfatti!.

non ci resta che provarlo.... 


COMMENTI

Autore: Sergio

Ho iniziato la mia avventura con gli sport da tavola nel 1995 con lo snowboard. Nel 2002, durante una giornata al mare, ho visto per la prima volta fare kitesurf ed è stato amore a prima vista. Dopo anni alla ricerca di vento e onde mi sono deciso di fare un corso di SURF ed adesso la passione che ho per il kite si è allargata anche al SURF. Sono sempre alla ricerca dell'onda in Italia e all'estero e quando non posso surfare faccio Skate per migliorare il mio stile. Il mio desiderio.... riuscire a tramandare le mie passioni anche a mio figlio..

CONTATTACI - RICHIEDI INFORMAZIONI