FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

Test

Tabularasa | |

BLADE TRIGGER 2010 9MQ

Blade Trigger 2010 9mq
Blade Trigger 2010 9mq
Blade Trigger 2010 9mq
Blade Trigger 2010 9mq
Blade Trigger 2010 9mq

Il trigger è la vela allround che Blade ripropone dopo il successo del 2009. Il trigger è un kite in tipologia SLE molto intuitivo e facile.  Avevamo provato il modello 2009 l'anno passato a Lanzarote e quest'anno abbiamo fatto il bis con i nuovi modelli. Già a prima vista saltano all'occhio la qualità dei materiali usati e le rifiniture della vela. La barra si presenta molto bene e la presa è confortevole e sicura anche grazie al diametro leggermente maggiorato in corrispondenza del Chicken Loop. In aria il Trigger da subito l'idea di avere una vela permissiva e stabile. Durante il nostro test abbiamo usato sempre il 9mq con condizioni molto diverse fra loro.

Il primo giorno abbiamo usato la vela con vento debole, 14/16 nodi, e mare formato per arrivare gli ultimi due giorni ai 20/25 nodi e mare veramente grosso.

Il trigger è una vela molto boliniera: già con poco vento la vela ti permette di risalire il vento con angoli strettissimi... in un paio di bordi riuscivamo facilmente a stare sopra ad altri rider con kite di una o due taglie più grandi. Il motivo è che la vela lavora molto bene a bordo finestra e questo ti permette di stringere bene e risalire il vento.

In aria il kite è molto morbido, velocissimo, prevedibile e ben gestibile. Il modello 2009 tendeva a strattonare sotto raffica diventando più difficile da gestire, soprattutto nei salti. Il Trigger 2010 è stato migliorato sotto questo punto di vista, la vela ha un tiro progressivo e il depower è impeccabile. Con vento più sostenuto la vela si è comportata altrettanto bene. L'incredibile leggerezza sulla barra è un grande pregio della vela in andatura, ma rischia di diventare un piccolo difetto sulle onde, almeno finché il feeling con la vela non è perfetto, perché se non tieni d'occhio l'ala questa tende ad andare sopra la tua testa e diventa fastidioso recuperarla per proseguire la surfata sull'onda, perché può farti perdere qualche istante. Conclusioni

Il trigger è un buon tutto fare, bello nei salti e nel freeride. Molto facile e intuitivo, si adatta bene a rider di ogni livello. Il principiante apprezzerà la semplicità della vela, la sua sicurezza e riuscirà ad apprendere velocemente; l'intermedio o l'esperto a cui piace saltare si troveranno una vela con un lift esagerato ma, a differenza del 2009, più facilmente gestibile.

 

Usato con: TwinTip Nobile NHP 134x41, surfboard North kontact 6'1'' e Jimmy Lewis Chanber 6'1''.

COMMENTI

Autore: Tabularasa

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI