COME RIPARARE IL KITE

Vediamo come porre rimedio a piccoli strappi o forature accidentali del kite. Per danni di grave entità è sempre opportuno rivolgersi a ad una veleria di fiducia o al distributore.

PICCOLI STRAPPI DEL TESSUTO
I piccoli strappi sul kite, come quelli procurati ad esempio da pruni o stecchi in spiaggia, possono essere facilmente riparati con l’apposito tessuto adesivo (di solito fornito nel kit di riparazione ) in questo modo:
Prima di tutto pulire bene il kite e asciugarlo .
Gonfiare il kite e riporlo su un piano pulito (in spiaggia non è l’ideale!)
Tagliare due pezzi di tessuto adesivo della stessa misura e sufficiente grandi da coprire lo strappo (ma senza esagerare).
Applicare, facendo attenzione che aderisca perfettamente, il tessuto prima da una parte e poi dall’altra della vela.

FORATURA DI UN BLADDER
Per la riparazione di un bladder forato è assolutamente necessario prestare la massima attenzione alla pulizia del kite e dell’ambiente in cui si effettua la riparazione, poiché dei granelli di sabbia potrebbero danneggiare ulteriormente i bladder.
L’occorrente consiste nel bladder repair kit normalmente fornito con il kite più un cavo o una linea. Vediamo quindi come procedere.
Controllare che il bladder da riparare sia completamente sgonfio, quindi aprite il velcro di chiusura ed estraete il terminale del bladder. Prima di estrarre completamente il bladder, fissate un cavo alla valvola. Ora estrete completamente il bladder dalla parte dell’apertura (dove avete aperto il velcro).
Il bladder può essere ora disconnesso dal cavo, che va comunque lasciato all’interno del kite (servirà poi per reinserire il bladder correttamente).
Gonfiate il bladder e immergetelo in una bacinella d’acqua (o meglio ancora nella vasca da bagno) per individuare il foro osservando le bollicine d’aria nell’acqua. Segna il foro con un pennarello indelebile, poi sgonfia il bladder e asciugalo con cura. Stendi il bladder su una superficie piana e ben pulita (un tavolo andrà benissimo).
Se il foro è piccolo le pezze adesive fornite con il kit di riparazione andranno benissimo (sono quelle trasparenti in materiale plastico): è sufficiente applicarne una direttamente sul foro
Se invece il foro è abbastanza grande occorre aggiungere della colla poiché la toppa adesiva da sola potrebbe non reggere la riparazione. La colla da usare è quella del kit.
La colla deve essere applicata sia sul bladder che sulla toppa che avremo precedentemente ritagliato a misura.
Quando la colla è quasi asciutta su ambedue le superfici si può procedere a sovrapporre la toppa al bladder premendo con cura e facendo in modo che non si crei nessuna bolla d’aria. La pressione deve essere esercitata per almeno 10 minuti (aiutatevi magari appoggiandovi sopra un libro).
Riparato il foro non resta che reinserire il bladder.
Prima di reinserirlo è consigliabile controllare la tenuta della riparazione magari lasciando il bladder gonfio per qualche ora. Se tutto è ok, basta seguire a ritroso il procedimento di estrazione e cioè, con il bladder completamente sgonfio, prima lega il cavo alla valvola e poi tira delicatamente fino al suo completo riposizionamento.
Per agevolarti in questa operazione ti consigliamo di ricoprire il bladder con del talco, così scivolerà più facilmente al suo posto.
Fai attenzione quando rigonfi il bladder appena reinserito: pieghe o torsioni potrebbero farlo esplodere. Per evitare questo rischio gonfialo molto delicatamente e controlla continuamente il suo corretto alloggiamento nel kite (tastando con le mani come procede il gonfiaggio).


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.