FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

Tecnica

Vale | |

COME SCEGLIERE LA VELA DA KITESURF

Guida per principianti alla scelta della prima vela da kitesurf

Come scegliere la vela da kitesurf
Come scegliere la vela da kitesurf
Come scegliere la vela da kitesurf
Come scegliere la vela da kitesurf
Come scegliere la vela da kitesurf

Articolo aggiornato a aprile 2018

L'acquisto della prima vela da kitesurf è un momento cruciale per ogni kiters. Il corso base è finito ed è arrivato il momento di andare avanti da soli, con la propria attrezzatura e le nozioni imparate. Già, la propria attrezzatura. Questo è appunto il primo scoglio da superare. Qui tutti ci siamo incagliati almeno una volta. Alzi la mano chi non ha preso una qualche fregatura dall'amico di turno che non aspettava altro che sbarazzarsi del suo kite vintage o dal negozio che ci ha rifilato una bella vela nuova di pacca convincendoci ad investire in quella tutto il nostro budget (e così ora la tavola come la pago?). Purtroppo con questo articolo non risolverò tutti i vostri problemi, lo dico subito così evito di deludervi anch'io, ma cercherò di darvi qualche piccola dritta, forse banale per orientarvi nel vostro shopping.

Andiamo con ordine e quindi partiamo dalla vela. Quale vela da kitesurf scegliere se si è principianti? Qual'è la vela da kite migliore fra tutte quelle che ogni anno propongono i vari brands? Ovviamente la risposta non è una sola. Ci sono moltissime vele oggi adatte a chi è alle prime armi con il kitesurf. Le vele da kitesurf che oggi troviamo in commercio volano tutte molto bene, la questione non è se una sia migliore di un'altra in assoluto, ma se sia migliore in rapporto a ciò che cerchiamo e alle nostre preferenze.

BUDGET: QUANTO COSTA UNA VELA DA KITESURF?

Il primo consiglio che mi sento di darvi è di stanziare un budget, realistico, per l'acquisto di tutta l'attrezzatura. Dico realistico perchè non potete pensare di comprare con 500€ una vela (magari anche 2), una tavola, trapezio, muta e accessori vari. Se trovate tutto questo a questo prezzo probabilmente c'è qualcosa che non va.

Una vela da kitesurf nuova e della stagione in corso costa in media sui 1300€ (prezzo medio per una 9mq) cui c'è da aggiungere la barra altri 500€ circa. Il prezzo quindi si aggiura sui 1800€ per una vela completa. Chiaramente ci sono differenze di prezzo a seconda della misura del kite (kite più grande costa di più), al modello ed alla marca. E' importante farsi un'idea precisa dei prezzi dell'attrezzatura nuova, non solo per decidere se acquistare un kite nuovo o usato, ma anche per dare il giusto valore all'usato che stiamo acquistando.

QUANTE VELE DA KITESURF MI SERVONO?

Prima di decidere se comprare una vela nuova o usata è bene chiarire che in genere un kiter ha bisogno di 2 vele (almeno). Molti preferiscono investire tutto il budget in una sola vela nuova, piuttosto che in due usate. Io vi dirò subito che non sono d'accordo ed il motivo è semplice: per progredire in fretta dovete stare in acqua il più possibile e con due vele ci starete più che con una. Con una sola vela le vostre possibilità di uscita si limitano parecchio, anche perchè è bene ricordarlo, siete principianti, quindi non dovete uscire nè sottoinvelati, nè soprainvelati. A questo punto in base al vostro peso potrete scegliere l'accoppiata migliore per voi. La domanda che viene a ruota è: una barra o due? Comprare una sola barra per due o più vele è un ottimo modo per risparmiare parecchio e quindi mi sento di consigliarvi questa opzione. L'unico svantaggio è che quando dovrete rivendere l'attrezzatura dovrete vendere entrambe le vele insieme alla barra, perchè non sempre è facile vendere la vela da sola. 

NUOVO O USATO?

Se non avete problemi di budget una vela nuova presenta molti vantaggi fra cui la maggiore possibilità di scelta, e l'ultima tecnologia disponibile, ma il mercato dell'usato è così ricco che non sempre è conveniente investire tutto il budget nella prima vela... anche perchè abbiamo già stabilito che per iniziare vi serviranno due vele da kitesurf. 
Quindi come ho già anticipato alla domanda nuovo o usato per le prime vele da kitesurf la mia risposta è usato, se dovete rispettare un budget. Non avete problemi di budget? Buon per voi, investite pure sul nuovo!.
Esiste in realtà una terza opzione che è un po' un compromesso: acquistare attrezzatura nuova di una o due stagioni precedenti. In questo modo si risparmia facilmente il 30-40% e si ha attrezzatura nuova, acquistata in un negozio e quindi con tutta la garanzia e l'assistenza del nuovo. Nessuna incertezza su come è stata tenuta la vela, nessuna incognita su eventuali problemi. Purtroppo però le occasioni delle stagioni passate non sempre abbondano. Bisogna spesso aver fortuna a trovare proprio la misura e il modello che fanno per noi. Il rischio è di accontentarsi e comprare una vela da freestyle solo perchè ad un buon prezzo!.

QUALE MARCA E MODELLO DI VELA DA KITESURF?

Sia che optate per l'acquisto di attrezzatura nuova che usata l'importante è orientarvi su modelli consigliati per i principianti. Che caratteristiche deve avere una vela da kitesurf per principiante?
- STABILITA' IN ARIA
- FACILITA' DI RILANCIO
- BUON DEPOWER
Caratteristiche che in genere si trovano, oltre che nelle vele specifiche per principianti, anche in molte vele da freeride o da wave. Lasciate perdere kite troppo performanti, progettati per una disciplina specifica (es. kite puramente da freestyle) e preferite i kite polivalenti. 
Scegliete un kite con Aspect Ratio medio. L'A.R. è il rapporto fra lunghezza e largezza della vela. Vele con forme più allungate e sottili sono più difficili da rilanciare dall'acqua ma sono generalmente più performanti, viceversa i kite con AR più basso sono generalmente più facili da manovrare e rilanciare. 

QUALE MISURA MI SERVE?

La misura della vela da kitesurf dipende da:
- Intensità del vento: vento forte vela piccola, e viceversa
- Peso del rider: ovviamente più sei pesante più la tua vela dovrà esser grande
- Dimensione della tavola: una tavola più grande significa maggiore galleggiabilità, e una vela più piccola.
- Abilità del rider: l'esperienza permette di sfruttare appieno il wind range dell'ala. 
- Modello della vela: modelli di vele differenti hanno un wind range diverso.

Tutte queste variabili sono da tenere in considerazione al momento dell'acquisto, perchè comprare una vela troppo grande o troppo piccola significa precludersi parecchie uscite. Non tutti questi fattori però hanno la stessa incidenza. Intensità del vento e Peso del rider sono i due fattori determinanti, le altre sono variabili minori. Partiamo dal tuo peso. 
Se pesi circa 70kg la tua doppietta di vele ideale potrebbe essere 10mq e 7mq. 
Se pesi sui 90kg meglio una 12mq ed una 8/9mq.
Da queste misure ti potrai discostare di una taglia in più o in meno in base alle altre variabili.

Se invece, nonostante tutto, hai deciso di comprare una sola vela, la scelta è più complicata. 
La prima opzione è: ne compro una adesso ma presto ne voglio affiancare un'altra. In questo caso il mio consiglio è di comprare prima la vela grande. In questo modo dovrai rinunciare alle uscite con vento più forte ma potrai sfruttare i venti più leggeri e facili di tutta la primavera - estate. Ad autunno inoltrato, se il freddo non ti spaventa, potrai aggiungere una vela piccola per affrontare le perturbazioni.

La seconda opzione è: compro una sola vela e non ho intenzione di affiancarne un'altra almeno per un bel po'. Questo è il caso più difficile. Qui tutto dipende dal tuo spot e dal periodo in cui prevedi di fare kite. Faccio un esempio con le condizioni dei miei spot (Toscana fra Livorno e Pisa). Se pesi sui 90 kg e intendi uscire solo con la bella stagione, scegli una vela bella grande: 12mq o anche 13mq. Se però non vuoi precluderti di uscire anche in inverno, allora ti conviene scegliere una 10mq, consapevole che rinuncerai ad un bel po' di uscite in estate... purtroppo non si può avere tutto.

DOVE ACQUISTARE LA VELA DA KITESURF

Un buon Surf shop nella vostra zona è senza dubbio la scelta migliore per quanto riguarda assistenza e garanzia. Inoltre in un surf shop troverete chi saprà consigliarvi sull'attrezzatura più giusta per voi. Nei surf shop avrete a disposizione sia il materiale nuovo che molte occasioni di usato. Fateci un giro, anche solo per farvi un'idea.

Direttamente da un privato attraverso gli annunci di un mercatino. I mercatini di kitesurf abbondano e sono pieni zeppi di annunci di materiale usato inseriti sia da privati che da surf shop. Nei mercatini potete confrontare contemporaneamente decine e decine di annunci di kiters della vostra zona. Scegliete l'annuncio che vi sembra più adatto, contattate il venditore e concludete preferibilmente direttamente in spiaggia. Facile, veloce, economico. Come ho detto i mercatini abbondano... io ovviamente vi consiglio di dare un'occhiata anche al mercatino di kitesurf sul nostro sito.

COME SCEGLIERE UNA VELA DA KITESURF USATA

Una volta individuata una vela usata che vi sembra adatta restano da verificare le sue condizioni.
Quando si acquista una vela usata da kitesurf è importante tener presente che la salsedine, il sole e il vento determinano la durata della vita dell'attrezzatura. Ogni vela può sopportare un certo numero di uscite, oltre le quali il tessuto comincerà a deformarsi, lacerarsi, le linee possono rompersi, ecc..

La conseguenza di questa premessa è una considerazione: valutate da chi state comprando la vela e dove è stata usata. A parità di anzianità è molto probabile che una vela di un rider siciliano o sardo abbia alle spalle molte più uscite della vela di un rider della riviera romagnola (sempre che quest'ultimo non trascorra mesi in vacanza in brasile!).

Inoltre il mio consiglio è di incontrare di persona la persona da cui state acquistando l'attrezzatura. L'ideale sarebbe trovarvi in spiaggia e non al casello dell'autostrada, così avrete la possibilità di vedere il kite, gonfiarlo, e magari vederlo volare nelle mani del proprietario. Se poi ve lo fa provare bene, ma naturalmente questo non è scontato.

Ecco quindi cosa controllare in una vela da kitesurf usata.

Il tessuto e le cuciture. Il vento, il sole ed il sale usurano il nylon dei kite, verificate quindi che il nylon sia ancora in buono stato e le cuciture siano a posto. Nei punti di maggiore usura (come il bordo d'uscita) è normale che il tessuto si presenti un po' stropicciato ma il tessuto fra uno strut e l'altro non dovrebbe presentare gli stessi segni. In ogni caso se un tessuto un po' stropicciato è normale, non è normale l'effetto tipo Jeans vintage con interee aree assottigliate e crepe consistenti nel canopy. Anche un tessuto troppo scolorito può essere un cattivo segno.

Controllate che non ci siano tagli o fori, o che siano riparati a dovere. Piccoli forellini sono frequenti e non sono un problema se sono riparati con toppe adeguate (non troppo grandi e con gli angoli stondati). Tagli più grandi devono essere valutati: se interessano parti strutturali della vela (ad esempio attraversando uno strut in orizzontale, oppure tagli che interessano le giunture fra canopy e struts o Leading Edge) e se interessano grandi aree allora potrebbero essere un problema, mentre tagli su un pannello, se riparati a regola d'arte non sono in genere un problema.
Un kite con una riparazione, se fatta ad hoc, può essere un buon affare, perché il prezzo di un kite riparato scende drasticamente. Valutare se la riparazione è fatta bene può essere difficile. Provate a chiedere da chi è stata fatta e magari fatevi mostrare la ricevuta. Se la riparazione è fatta da un surf shop o una veleria specializzata probabilmente non ci saranno problemi. In caso di una riparazione importante è ancora più importante veder volare il kite. Se, comprensibilmente, il proprietario non lo lascia nelle vostre inesperte mani, chiedetegli di gonfiarlo e farci qualche bordo.

Valvole, Bladders e Leading Edge: controllate lo stato delle valvole e la tenuta (l'ideale sarebbe avere l'opportunità di gonfiare la vela e lasciarla gonfia per controllare che non perda). La gomma quando è vecchia tende a perdere elasticità ed a presentare screpolature e piano piano a rompersi.

Barra e linee: controllate l'usura di barra e linee. In particolare non devono esserci nodi sulle linee, lacerazioni, scolorimento eccessivo ed il sistema di sgancio rapido deve essere efficiente e in perfette condizioni (provatelo se potete). 

 

COMMENTI

Autore: Vale

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI