FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

News

Tabularasa | |

CONTINENT-ISLAND 2011: TRAVERSATA DELLO STRETTO IN KITESURF, WINDSURF E VELA

Continent-Island 2011: Traversata dello Stretto in Kitesurf, windsurf e vela

REGGIO CALABRIA 6 GIUGNO 2011:
Traversata dello Stretto in Kite 4^ Edizione: per la prima volta la sfida estrema è seguita in tempo reale grazie agli smartphone Android.


"Continent-Island 2011" RealTime GPS Kite Race


Arriva la IV Edizione dell'oramai classica estiva "Traversata dello Stretto in Kitesurf, windsurf e vela".


Un evento organizzato dall'associazione NewKiteZone di Punta Pellaro (RC), col prezioso supporto del Circolo Velico di Reggio Calabria, e della Lega Navale (delegaz. Reggio Calabria Sud).


Partenza dal cuore della città, la splendida Via Marina di Reggio Calabria dal 3 al 7 Agosto 2011.


Si tratta di un evento estremo, una sfida contro vento e mare. Partono così assieme, kitesurf e windsurf e velisti, correndo via dal punto di partenza che sarà poi l'arrivo. Un campo di regata leggendario e tatticamente probabilmente non semplice da interpretare, viste le condizioni di vento e mare eterogenee, ma sicuramente dotato del grande fascino. Lo Stretto, l'imponente sagoma dell'Etna, le due coste così apparentemente vicine, i suoi scorci, in un mare blu: il soggetto perfetto di un dipinto.


La manifestazione risulta molto "frizzante" e la facile lettura della gara (vince semplicemente chi torna per primo, dopo aver toccato Messina) magnetizza istantaneamente anche un pubblico estraneo allo sport, attirato anche dalle spettacolari evoluzioni acrobatiche dei kiters coinvolti ogni giorno dall'evento in allenamenti ed esibizioni e dalle velocità delle tavole sull'acqua.


Ma la novità della Continent-Island di quest'anno è l'introduzione dei sistemi GPS Android che accompagneranno gli atleti durante la regata. Grazie a questa tecnologia, per la prima volta in assoluto in eventi simili, il pubblico presente potrà seguire sugli schermi del surfvillage gli spostamenti delle "pedine" sulla mappa dello stretto, le singole velocità istantanee e posizioni e dunque godere anche delle fasi della gara lontane dalla costa, sorpassi, rallentamenti, e grazie alla virtualizzazione della gara il pubblico da casa, attraverso la TV e via Internet potrà seguire ogni dettaglio della rinnovata sfida estiva.


Le scommesse sempre vive: "Vincerà un kite o un windsurf? si abbasserà il record?", dai pronostici apertissimi a quanto pare.


Ne parla così il Presidente dell'Associazione NewKiteZone ed organizzatore della traversata Agostino Martino: "Una formula unica ed una esperienza che ogni kiter d'Italia sogna di poter vivere nell'esclusiva eccezionalità di ogni edizione. E sì, perchè ogni anno la sfida è diversa; sembra quasi tutta un'altra. Eppure lo scenario, indiscutibilmente unico dello Stretto, è sempre lo stesso e meraviglioso. Integro nella sua essenza. Dal punto di vista delle novità, specialmente quella del GPS, quest'anno di certo sarà tutto ancora più spettacolare, aggiungendo sicurezza tra l'altro, ma posso immaginare, che nulla in più darà in termini di emozioni, già gigantesche a chi prenderà il via alla gara. Sarà una delle esperienze più grandi ed intense della sua vita..." ed aggiunge "E' tra l'altro il primo anno che l'edizione alza il livello tecnico limitando a 36 atleti per la gara RACE e destinando una edizione soft, la RIDE, aperta a tutti. Sarà dunque una grande festa, bella da vivere non solo per i partecipanti ma anche per gli accompagnatori ed il pubblico coinvolto dalla gara sugli schermi e dal vivo."


Uno sport d'azione così acrobatico, i colori degli aquiloni ed il loro volo in aria, sul mare, costituiscono infatti un richiamo significativo, dal punto di vista turistico, tanto che si stima, sulla base dei dati raccolti nelle scorse edizioni, il 92% delle presenze sarà di visitatori casuali incuriositi dalla novità e dall'evento (statisticamente ogni giorno sono quasi 50000 i passaggi sul lungomare nei giorni di weekend della


manifestazione).


L'obiettivo del comitato organizzatore sembra essere centrato: realizzare un appuntamento annuale, cresciuto fino a diventare oggi di portata nazionale ed internazionale, una classica dello sport calabrese destinata a promuovere un appuntamento che è una vera e propria Festa del Mare e degli sport ad esso legati (kite e windsurf e vela) in acqua, offrendo intrattenimento ed animazione per i visitatori per tutta la giornata.


L'Intento etico-sociale di unire le due sponde di Reggio e Messina nell'ottica dei concetti della Città Metropolitana, prende forma in questa 4°edizione, poiché la Continent-Island si riconferma una gara atletica che però non perde di vista la dimensione sociale. Infatti l'unione e la condivisione sono le parole d'ordine nello scenario complessivo. Gli atleti correranno assieme la traversata a testimonianza del carattere di fratellanza sportiva tra le diverse specialità e di condivisione dello stesso amore per il mare, il vento ed il sano divertimento.


Non resta che allenarsi bene agli atleti mentre lo spettatore, tradizionalmente munito di cannocchiali, potrà alleggerire la sua passeggiata in centro senza questi, potendo, per la prima volta nella storia, seguire tutto l'andamento della gara dagli schermi dei media totem dell'evento o godendo lo sprint finale dell'arrivo dal vivo, come tradizionalmente ogni anno fanno in migliaia, comodamente dalla prospettiva di "primafila" dell'Arena Lido di Reggio Calabria, un moderno anfiteatro sulla spiaggia!!! Le emozioni sono garantite.


Per informazioni, aggiornamenti, approfondimenti, partners e media pack: www.traversata.it


Organizzazione


Agostino Martino, NewKiteZone Punta Pellaro (RC)


Tel: 393.1933.234


E-mail: newkitezone@gmail.com


Web Site: NewKiteZone.it

COMMENTI

Tabularasa

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI