CORE NEXUS 2019

Il test del kite freestyle & wave

Kite: Core Nexus 2019

Misura: 8mq

Condizioni del Test: varie giornate con vento leggero (da 14 a circa 18 nodi) durante il nostro kite trip a Tarifa più alcune giornate di vento forte (20 - 25 nodi)

Core Nexus caratteristiche

Il Nexus è il kite allround di Core pensato per offrire un un'unica ala a chi ama tutte le discipline del kitesurf dal Freestyle al Waveriding. Il Nexus nasce infatti dall'incontro fra il GTS4 ed il Section 2.

Abbiamo usato il Nexus con barra Core Sensor2S.

Il Nexus è sviluppato a partire dal Future C Shape del GTS ed il risultato è un kite a 3 Strut con Aspect ratio moderato.

Il Nexus ha il Core Intelligent Trim Sustem (CIT) che permette di regolare il kite in 3 modalità diverse: Wave, Allround, Freestyle.
In più si possono regolare gli attacchi delle back lines in 3 modalità: medio, facile e superfacile per avere una pressione sulla barra da media a super leggera e modificare la velocità di rotazione. 
Il risultato è una gamma completa di personalizzazioni.

Abbiamo provato il Nexus principalmente in modalità allround e Supereasy che è la regolazione standard con cui viene fornito e pensata per adattarsi alla maggior parte delle situazioni e dei riders.

Come va il Core Nexus 2019?

Sulla barra il Nexus trasmette una pressione davvero super leggera ma precisa. 
La prima sensazione che si percepisce alzando il kite è di dinamicità. Il Nexus è un kite che senti subito veloce fra le mani e che vuole volare attivamente nella finestra. Questa velocità però non è spiazzante perchè in ogni momento sai dove si trova il kite. La percezione della potenza è molto leggera e si fa sentire quando il kite si muove nella finestra di volo, senza strappi. 
La risposta ai comandi è molto diretta e super rapida. 
Stabile in aria anche da sganciato.

In andatura il Nexus, come già detto, richiede una conduzione piuttosto dinamica. Si muove tanto ed è veloce e super divertente.
Il range di vento è notevole soprattutto in alto: con circa 25 nodi eravamo a circa metà depower e anche le raffiche più forti non erano assolutamente un problema, nemmeno strapless. Per quanto riguarda il range in basso invece richiede probabilmente un paio di nodi in più rispetto alla tabella fornita da Core, se non altro per divertirsi.

Veniamo ai salti: il Nexus spara molto in alto e una volta in aria resta bello controllabile e non perdi mai il contatto con il kite. Per quanto riguarda gli atterraggi richiede un po' di precisione per avere un po' più sostegno. 
Davvero bene anche da sganciato. La morbidezza del kite sembra invitarti a sganciarti e una volta sganciato resta controllabile, fluido, morbido e veloce come da agganciato ma su richiesta ti da tutta la potenza che vuoi.
Kiteloop e downloop sono veloci e non troppo aggressivi.

Nel wave il Nexus è super veloce, sempre pronto ai cambi di direzione e a seguirti. Tu segui l'onda e lui segue te. La risposta ai comandi è sempre immediata. 
Nelle giornate in cui siamo usciti con vento un po' più sostenuto abbiamo trovato che il Nexus ha un'ottima capacità di sventare ed annullarsi quasi completamente. Questo insieme alla sua velocità ed alla gestione della potenza sempre morbida e controllabile lo rendono molto confortevole anche strapless.

Abbiamo provato il Nexus sia con tavole twin tip che con la tavola direzionale. Personalmente a noi è piaciuto molto con il surfino, ma altri lo hanno preferito con la twint tip, segno che è un kite dal doppio animo!

Barra Core Sensor 2S

La Barra Cose Sensor2 è un sistema essenziale e leggero in stile Core. Larghezza regolabile (un'unica barra per qualsiasi vela), anima in titanio ultraleggero, impugnatura di diametro ridotto, rivestimento delle front con polietere che garantisce protezione dall'usura e massima scorrevolezza e strozzascotte semplice.
La Core Sensor 2S ha il sistema S-System inserito nel blocco del chicken loop. Si tratta di un raccordo girevole con cuscinetti in ceramica che permette di srotolare le front solo tirando a sè la barra.
Disponibili separatamente diversi kit per personalizzare la barra secondo il proprio stile: Pro Loop, Wakestyle kit e Pro Leash.

Il Quickrelease si attiva ruotando e non spingendo.

Sulla carta Core spiega la motivazione di questa scelta: la rotazione è più efficiente della spinta perchè lo sgancio così non deve contrastare la spinta dell'acqua. Da parte nostra dobbiamo dire che questa soluzione non ci convince molto. Il motivo non è che non funzioni bene. Effettivamente si attiva facilmente, lo abbiamo provato: basta ruotare a destra o sinistra e si sgancia. La nostra reticenza è dovuta al fatto che il movimento di sganciare dovrebbe essere un istinto da attivare in momenti un po' concitati e crediamo che sarebbe meglio avere un sistema universale per minimizzare la possibilità di errore. Ciò non toglie che un rider normalmente non cambia vela continuamente e quindi una volta abituatosi a questo sistema si troverà bene.

Le nostre conclusioni

In definitiva il Nexus si è rivelato un kite veloce, molto reattivo e divertente da guidare. Un kite che si adatta bene a chi preferisce una conduzione attiva e ama un po' di brio fra le mani. I freestyler ne hanno apprezzato le doti di Big Hair, i waveriders la velocità ed il galleggiamento anche depotenziato.
In sostanza lo consiglieremmo a riders intermedi ed esperti in cerca di un kite reattivo per divertirsi in ogni circostanza.  
Ci sono piaciute le regolazioni che permettono davvero di personalizzare il kite secondo i propri gusti o quello che si vuol fare.
Come già detto, la barra non ci ha convinto quanto l'ala.

 

TESTER

Oltre a noi di Tabularasateam.it, hanno provato la vela dandoci le loro impressioni: Luca @Sapotour e i kiters che hanno partecipato al kitetrip di Settembre 2019 a Tarifa 

Ecco qualche opinione dei tester:

"Davvero un bel kite, mi è piaciuto tantissimo. Vela molto veloce, reattiva e con un gran, GRAN lift. L'ho usata con vento sui 25 nodi rafficato e mi sono sempre sentito super sicuro e tranquillo, dava voglia di provare a saltare perchè sapevi sempre dov'è" Paolo

"Il Nexus è un kite molto reattivo, però non mi ci sono trovato tanto perchè non è esattamente il mio genere, soprattutto nei salti non riuscivo a trovare il timing giusto. Devo dire però che il vento non era bello quando l'ho provata: stava calando ed era rafficato." Denis

"Bel kite veloce, si muove tanto ma sai sempre esattamente dov'è. Ottimo davvero il range di vento. Nei salti ti spara MOLTO in alto." Il Grana

"Kite molto rapido, forse l'ala più veloce che ho provato, ma al tempo stesso è anche molto facile. Ha un bel range: da una parte ha un depower che le permette di sventare completamente, ma ha anche una bella potenza. Con 18 nodi iniziavo a planare e con 25 andava benone. La consiglio anche per principianti che vogliano progredire e iniziare ad andare un po' nelle onde o fare nuovi trick." Luca

 

Grazie a Core Kiteboarding ed Eviva Sport Shop per la disponibilità e la collaborazione e grazie a @Sapotour per la collaborazione ai test.


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

GUARDA ANCHE

Kitetrip a Tarifa: il racconto del nostro viaggio

e test kites 2020

L'idea è nata un po' per caso. Parlando con Luca di Sapotour ci siamo detti: " Perchè non organizzare qualcosa insieme?" E così in men che non si dica ci siamo ritrovati a Tarifa insieme ad un bel gruppo di kiters e con un furgone stracarico di attrezzatura da kitesurf da provare

|

AMAZON PRODUCT
CONTATTACI - RICHIEDI INFORMAZIONI