DUOTONE NEO 2020

Il test del kite da wave

Kite: Duotone Neo 2020

Misura: 10mq

Condizioni del Test: varie giornate con vento leggero (da 14 a circa 18 nodi) durante il nostro kite trip a Tarifa più alcune giornate di vento forte (20 - 25 nodi)

Duotone Neo 2020 caratteristiche

Il Neo è il kite da Waveriding per eccellenza, scelto da Airton, Matchu e Co. per gareggiare sia nelle gare di wave che freestyle strapless. Un kite a tre struts molto leggero, una sola carrucola, studiato per essere veloce e galleggiare in aria. Il Neo è ormai da parecchie stagioni il kite di Duotone per le onde, la novità è che adesso ha la regolazione per chi si cimenta nel freestyle strapless. 

Abbiamo usato il Neo sia con Trust Bar che con Click Bar, entrambe con linee da 24 metri (i test delle barre saranno pubblicati in un post dedicato).

Il Neo ha 2 tipi di regolazioni.
1. Adaptive tip (setting sulle back): qui abbiamo 2 nodi uno giallo e l'altro azzurro. Quando la V è settata sul nodo giallo il settaggio è SOFT. Questo si traduce in una sensazione più leggera sulla barra, un kite più veloce e che gira più stretto, erogazione della potenza più morbida, anche nei loop.
Il nodo blu corrisponde invece al Setting HARD che significa maggiore pressione sulla barra e maggior feedback e miglior precisione, rotazioni più larghe e potenti e loop più agreessivi.
2. Front Pigtail setting (setting sulle front): anche questa volta possiamo scegliere fra due setting identificati dai colori.
Attacco fra BLU e NERO significa maggior depower e migliori doti di salto.
Attacco fra GIALLO e NERO significa miglior galleggiamento in aria e rotazioni più precise.

Gli atleti del Team ci hanno detto che preferiscono il setting BLU - BLU che rende il kite più diretto e radicale, anche sulle onde.

Valvola di gonfiaggio "Airport Valve II" che si collega direttamente al tubo della pompa di Duotone e può essere usata anche per sgonfiare il kite. 

Come va il Neo 2020

Prima di tutto due premesse:
La prima è che il test riguarda il setting GIALLO - GIALLO che abbiamo usato per la maggior parte del tempo perchè è il più usato e polivalente. Le impressioni delle uscite con il setting BLU - BLU sono in fondo al test.
La seconda è che questo è il test della 10mq... ma per un test più accurato della vela da wave aspettiamo di usare la 8 e soprattutto di usarla su ONDE, perchè quelle che abbiamo trovato per provare la 10 erano più chop che onde.

Sulla barra il Neo trasmette una pressione piuttosto leggera ma precisa e non insensibile. Un po' più leggera del Rebel, simile al Dice. 
La prima sensazione che percepisci alzando il kite è di maneggevolezza. Muovi la barra e il kite reagisce prontamente, senza ritardo nei comandi. Diretto e preciso. In ogni momento sai dove si trova il kite. La percezione della potenza è morbida e progressiva. 
La stabilità in aria è notevole, anche con vento molto leggero, anche con le back allentate o andando di lasco il Neo galleggia in aria spostandosi in avanti e seguendoti sempre. 

In andatura il Neo ci ha dato subito un buon feeling. Assorbe bene le raffiche, eroga la giusta potenza quando tiri la barra, non ti strattona mai. Insomma un bel kite piacevole da guidare, rilassante ma non troppo "inchiodato", veloce ma non "nervoso".
Quando muovi la vela attraverso la finestra il Neo rilascia la potenza senza eccessi o strattoni e puoi sempre mettere l'ala dove vuoi senza doverci pensare.
Il bello del Neo è che quando serve si riesce ad annullare la potenza quasi completamente. 
Molto buono il range di vento. Abbiamo navigato tranquillamente con 14 nodi scarsi, e con 25 eravamo ancora belli tranquilli e con un po' di margine ancora . Anche la bolina è molto buona.

Abbiamo usato il NEO principalmente con tavola direzionale, sia su onde (condizioni mediocri) che per fare un po' di freestyle strapless.
Con un surfino strapless il Neo da il meglio di sè. Cambi di direzione veloci, risposta pronta e diretta ai comandi e gran bel galleggiamento anche se inavvertitamente gli vai troppo sotto. 
La gestione della potenza progressiva aiuta a non farsi mai portar via dalla tavola. 
Nei kiteloop e downloop il Neo gira stretto e non ti da il colpo ma una spinta non troppo aggressiva.
Chi è abituato a kite un po' più aggressivi o cerca quella sensazione di spinta per essere più radicale sulle onde, forse lo troverà fin troppo "moderato"... ecco a cosa serve il setting BLU!

Veniamo ai salti. Sicuramente ha minori doti di hang time e lift del Dice o del Rebel, ma comunque ti permette di fare dei bei saltoni e mantenere il controllo: lift discreto e buon sostegno senza picchi esplosivi .

Con la twint tip il Neo si comporta come una vela da freeride maneggevole. Pronta ai comanti, con un'ottima gestione della potenza e delle raffiche. Non conquista per lift o hangtime ma comunque permette di saltare.
Rilancio dall'acqua immediato.

In conclusione il Neo si è rivelato un kite maneggevole e più polivalente di quel che ci aspettavamo, facile da guidare e con un feeling immediato non solo per chi è abituato ad aquiloni wave. Certo lo consigliamo soprattutto a chi usa principalmente la tavola direzionale, perchè è con quella che si riescono ad apprezzare tutte le sue doti, ma non solo. La suo uniformità nell'erogazione della potenza, il suo comportamento prevedibile, la velocità discreta ma non eccessiva, sono tutte doti che lo rendono molto adatto non solo ai cercatori di onde ma anche ai principianti. 

 

TESTER
Oltre a noi di Tabularasateam.it, hanno provato la vela dandoci le loro impressioni: Luca @Sapotour e i kiters che hanno partecipato al kitetrip di Settembre 2019 a Tarifa 

Ecco qualche opinione dei tester:

"Bel kite, mi sono trovata molto bene. Facile, morbido. Le raffiche quasi non si sentivano. Grazie al Neo mi sono divertita anche con poco vento" Giada

"Il Neo sulle onde è perfetto. Progressivo, veloce, immediato. Con il setting BLU ti da quella spinta e quel brio in più per essere ancora più radicale" Marco

 

Grazie a Duotone @soulridershop per la disponibilità e la collaborazione e grazie a @Sapotour per la collaborazione ai test.


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

GUARDA ANCHE

Kitetrip a Tarifa: il racconto del nostro viaggio

e test kites 2020

L'idea è nata un po' per caso. Parlando con Luca di Sapotour ci siamo detti: " Perchè non organizzare qualcosa insieme?" E così in men che non si dica ci siamo ritrovati a Tarifa insieme ad un bel gruppo di kiters e con un furgone stracarico di attrezzatura da kitesurf da provare

|

AMAZON PRODUCT
CONTATTACI - RICHIEDI INFORMAZIONI