EN

KITESURF | SURF | SUP | WING

Foiling: guida alle misure

Come scegliere la dimensione di front e back wing, fuselage e mast

Negli ultimi anni il foiling è cresciuto molto rapidamente affermandosi nel kitesurf, nel surf e nel wing. Ciascuno di questi sport richiede foil con caratteristiche specifiche e all'interno di ciascuno sport si sono già sviluppate diverse discipline come il wave, freestyle e race. Trovare esattamente l'hydrofoil di cui hai bisogno per il tuo stile non è semplice ma è fondamentale per una progressione più rapida e divertente.

Tralasciando di addentrarci nella fluidodinamica applicata ai foils,  ci sono comunque delle nozioni di base che è importante tenere a mente per scegliere il foil giusto, che riguardano principalmente le misure del tuo foil, la forma ed il materiale. In questo breve articolo ci concentreremo sulle misure, con piccoli cenni ad alcune nozioni base sulla forma, che sono spesso le caratteristiche più difficili da valutare.

Anzitutto ricordiamo che l'hydrofoil è formato da due "ali" (front wing e back wing) e da un fuselage che si connette alla tavola attraverso il mast.



FOIL FRONT WING

La front wing (ala anteriore del foil) è la componente che genera la maggior parte della forza ascensionale (uplift).  Muovendosi in avanti la front wing spinge l'acqua verso il basso, generando la spinta elevatrice del foil.
La regola di base è piuttosto semplice: più la front wing è grande, maggiore sarà il lift che può generare e la dimensione della front wing, la sua superfice, si esprime in cm2. 

Quindi front wing più grande = maggior lift. 

La dimensione della front wing influisce anche su altre caratteristiche.
La velocità del foil: front wing più grande = minor velocità.
La stabilità del foil: front wing più grande = maggior stabilità
L'agilità del foil: front wing più grande = minor agilità

Alla regola di base però si aggiungono delle altre variabili che influenzano l'equazione date dal profilo, dall'Aspect Ratio e dall'angolo di attacco della front wing. In particolare l'Aspect Ratio AR merita un veloce approfondimento. L'aspect ratio è il rapporto fra apertura alare (la larghezza dell'ala da un tip all'altro) e la superfice. A parità di superfice una front wing con Aspect Ratio basso è più stabile di una con AR alto ed è capace di generare lift a velocità molto più basse. Ecco perchè se sei un principiante dovresti prestare molta attenzione a scegliere una front wing con AR basso. 

Da qui è facile capire che la misura della front wing deve essere scelta principalmente in funzione del peso del rider, ma anche della sua abilità e disciplina perchè un rider esperto, al contrario di un principiante, generalmente predilige performance e velocità piuttosto che stabilità. Un foil da usare con il wing sarà generalmente più grande di uno da usare con il kite. Un rider inesperto avrà bisogno per iniziare di una front wing più grande e con AR basso rispetto a quella che può utilizzare un rider più esperto dello stesso peso. Il limite di una front wing troppo grande è che a velocità sostenute risulterà più difficile da controllare... quando aumenta il vento un rider leggero si ritroverà letteralmente sbalzato fuori e incapace di controllare il suo foil... per cui va bene abbondare per cercare un foil che generi facilmente lift, ma senza esagerare. E se possibile prevedere due diverse front wing da cambiare in base alle condizioni del vento.

FOIL BACK WING - STABILIZER

La back wing o ala posteriore, anche detta stabilizzatore è spesso erroneamente sottovalutata. Vediamo qual'è la sua funzione. Come è facile dedurre dal nome "stabilizzatore" la back wing determina la stabilità del foil. In più, proprio come la front wing, influenza il lift e la maneggevolezza.
In linea di massima più grande è la back wing maggiore saranno lift, stabilità e controllo.
Più piccola sarà la back wing maggiori saranno reattività ed agilità del foil.

Anche nel caso della back wing inoltre conta l'aspect ratio. 
Back wing con AR basso sono più stabili ed hanno maggior lift di back wing con AR alto. D'altro canto un AR alto conferisce minor resistenza all'acqua e maggior efficienza, velocità, manovrabilità e curve più strette.  

Alcuni foils offrono la possibilità di aggiungere dei riser, degli spessori angolati per aggiustare l'angolo di attacco della back wing. Modificare l'angolo di attacco della back wing incide sul feeling generale del foil e sul lift che è in grado di generare..

FOIL FUSELAGE

Il fuselage è quella parte che collega front wing e back wing. In questo caso è la lunghezza a fare la differenza.

Fuselage più lungo = maggior stabilità

Fuselage più corto = più agilità e maneggevolezza

I foils con fuselage più lungo sono più adatti ai principianti, mentre i foils con fuselage corto sono indicati per il wave dove è richiesta la capacità di eseguire carvate molto strette.

FOIL MAST

Il Mast, l'albero del foil, può essere più o meno alto. La giusta lunghezza dovrebbe esser scelta in base allo spot (altezza del fondale), alle condizioni (acqua piatta o onde) e naturalmente al livello e disciplina preferita del rider.

I mast più corti (intorno ai 60 cm) in genere sono usati per insegnare e in spot con fondali poco profondi o rocce sommerse.

I mast di media lunghezza (intorno ai 75 cm) sono generalmente usati nelle acque più profonde, in condizione di onda piccola e per il surf foiling

I mast più lunghi (circa 90cm) sono utilizzati nel freeride ma anche nel chop e nelle onde più grandi. 

In generale un mast più corto rende il foil più diretto e la sua risposta al comando più immediata perchè c'è minor distanza fra la tavola ed il fuselage. Un mast corto è ideale nelle onde piccole, dove ti farà apprezzare ogni carvata. I mast più lunghi permettono di avere un'inclinazione maggiore e risalire il vento inclinandosi senza che la tavola arrivi a toccare l'acqua. Essendo maggiore la distanza fra tavola e fuselage nelle curve si perde un po' di immediatezza. In compenso restando più lontano dalla superfice dell'acqua aiuta in caso di mare agitato e con chop.

Quindi nelle onde è meglio scegliere un mast da 75? Questo è vero fin quando non si affrontano onde più grandicelle.. in questo caso avere un mast più grande fa perdere sì un po' di reattività ma permette di superare la cresta delle onde senza problemi.  

Pubblicato il 31 maggio 2022 | Blog: KITESURF | SURF | SUP | WING

SCARICA APP