FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

Test

Sergio | |

JIMMY LEWIS KWAD, SHACK E CHAMBER A CONFRONTO

Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto
Jimmy Lewis Kwad, Shack e Chamber a confronto

Questa estate a Lanzarote avevamo con noi tutte e 3 le surfboard da kitesurf di punta della Jimmy Lewis. Abbiamo così potuto scambiare e provare bene tutte le surfboard a disposizione. Le tavole sono state provate nelle condizioni tipiche della spiaggia di Famara in estate: vento fra i 20 ed i 30 nodi side-on e onde di varie misure e forza, fino a circa 2,5 metri e con vele di marche e tipologie differenti ( vele North 2012/2013 e Blade Trigger 2012 con misure che variavano dalla 5mq fino alla 9mq).

Jimmy Lewis Kwad è una nostra vecchia conoscenza che abbiamo ri-provato nella misura 5'7'' (quella che si adatta alla maggior parte dei riders e delle condizioni) sempre con straps. La tavola è molto fluida ma soprattutto "aggrappata" all'onda. Le quattro pinne, sono come binari che permettono una conduzione precisa e potente. Delle tre è sicuramente la più boliniera e quella che, anche sull'onda, tiene meglio la carvata.

E' una tavola molto comoda e permissiva, facile nella conduzione, si adatta praticamente ad ogni onda. Richiede comandi decisi sul tail della tavola per avere bottom potenti ed esplosivi. Il Kwad è la tavola perfetta per i riders dallo stile aggressivo.

La JL Shack è l'ultima arriva nella famiglia Jimmy Lewis. E' un thruster di nuova generazione fatto per giocare sulle onde.

Abbiamo provato la 5'9'' (la più piccola delle misure disponibili) sia con straps che senza. Rispetto al Kwad la Shack ha i bordi più sottili, il tail più stretto e meno volume, tutte caratteristiche che la rendono molto più veloce e rapida nelle surfate. La Shack ha bisogno di qualche uscita in più per prenderci la mano ma dopo aver trovato il feeling e la posizione giuste la tavola è veramente divertente. Ottima soprattutto sulle onde medio/piccole dove con pochissima pressione sulla tavola si ottengono slash esplosivi... ma questo non significa che non sia adatta ad onde grandi, solo che permette di divertirsi già con onde molto piccole, grazie alla sua velocità e maneggevolezza. La Shack è una tavola che mette voglia di giocare! Anche la Shack è una tavola con un'ottima bolina, sebbene non paragonabile al Kwad ma comunque superiore alla Chamber.

La JL Chamber è la tavola da surf per eccellenza. Thruster aggressivo e velocissimo con un buon volume sotto i piedi permette di spingere la tavola fino al limite. In vacanza con noi avevamo la versione surf 6'1'' (senza fori per le strap). Pur essendo la più grande delle tre tavole non ha mai dato problemi di controllo anche con vento molto forte o in condizioni di soprainvelatura. Fra i tre surfini la Chamber è la più tecnica, ma allo stesso tempo è una tavola da grandi emozioni e surfate mozzafiato. La tavola si orienta verso onde medio/grandi ma grazie al suo ampio volume si adatta bene anche a onde piccole con poca spinta e condizioni di vento leggero.

Delle tre è la meno permissiva e anche quella che ha meno bolina. Per tenere il bordo bisogna spingere bene sulle pinne.

Le tre surfboard hanno tre caratteri ben diversi fra loro: ai due estremi da una parte il kwad con la sua surfata aggressiva e pulita; dall'altra la Chamber veloce e reattiva ma adatta più ad un pubblico di nicchia che ama lo stile surf; ed infine la Shack che Jimmy lewis un compromesso che prende dai due modelli solo i pregi: ottima bolina e surfata moderna fanno della Shack una tavola unica e divertente in tutte le condizioni ma anche una surfboard per poter progredire e migliorare il proprio style.

COMMENTI

Autore: Sergio

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI