MUTE ECO-FRIENDLY

5 Brand fra cui scegliere la tua muta oil free.

La tecnologia delle mute negli ultimi anni ha fatto enormi passi avanti in termini di comfort, ma fino a poco tempo fa tutte le mute da surf e kitesurf avevano in comune il materiale con il quale venivano realizzate: il neoprene. 

Inventato negli anni '30 il neoprene viene usato per le mute da surf dagli anni '50. Il Neoprene è un prodotto petrolchimico, una gomma sintetica espansa, che ha un forte impatto sull'ambiente sia in fase di smaltimento che in fase di produzione.

Negli anni '60 si colloca l'invenzione del Neoprene Limestone da parte della giapponese Yamamoto Corporation. Il  Limestone è ricavato dal carbonato di calcio (calcare) anzichè da polimeri sintetizzati dal petrolio. Come il neoprene tradizionale il processo di produzione genera dei blocchi che vengono poi affettati in fogli dello spessore desiderato e laminati insieme a tessuti di nylon o jersey.

Il Neoprene Limestone ha indubbi vantaggi in termini di qualità, comfort, calore, durata ed infatti è utilizzato da svariati produttori per le loro mute top di gamma.

Molte aziende e produttori indicano il Neoprene Limestone anche come green e sostenibile ed anche questo, almeno in una certa misura è vero. Rispetto al neoprene petrolchimico il Limestone, essendo prodotto a partire da minerale calcareo, utilizza risorse più sostenibili e meno tossiche durante la produzione, e inoltre dura più a lungo, almeno il doppio secondo i produttori, quindi ha un ciclo di vita più lungo ed è destinato a rimanere fuori dalla discarica più tempo. Tuttavia, sostengono in molti "definirlo Green è un po' una forzatura: dire che un prodotto è meno inquinante di un altro non lo rende ecologico!"

Quel che conta è che questa riflessione stia prendendo sempre più piede ed oggi sono sempre più numerose le aziende che propongono alternative sempre più valide alle mute in neoprene petrolchimico, impegnandosi in prima fila nello sviluppo e nell'utilizzo di mute senza neoprene. Vediamone alcuni. 

Mute senza neoprene: le principali alternative green sul mercato: 

1. PATAGONIA

Patagonia è un'azienda fortemente impegnata nella tutela dell'ambiente e in progetti di responsabilità sociale, per cui non poteva certo rassegnarsi ad usare neoprene petrolchimico per le sue mute da surf. Dall 2008 Patagonia si è impegnata, con l'azienda Yulex™, per sviluppare un materiale rinnovabile e a base vegetale che sostituisse il neoprene. E questo materiale è stato ben presto individuato nella cara, vecchia, Gomma Naturale. Patagonia ricava la sua gomma naturale dalla pianta di Hevea coltivata in piantagioni del Guatemala certificate dal Forest Stewardship Council™. Il lattice ricavato dall'Hevea è ad oggi, per Patagonia, l'alternativa che offre le migliori performance rispetto al neoprene e in più è ottenibile mediante un processo che non contribuisce alla deforestazione, per questo è utilizzato nelle loro mute dal 2016.

Anche il processo di produzione della gomma naturale è Green e riduce di oltre l'80% le emissioni di CO2: il lattice grezzo viene spillato dagli alberi di hevea, raffinato per rimuovere il 99% delle impurità, incluse le proteine che causano le allergie al lattice.

La gomma naturale si conferma più resistente e flessibile dei suoi equivalenti sintetici. La robustezza, l'elasticità e l'ottimale flessibilità si estendono così oggi anche alle mute, con eccellenti risultati: questo significa che, oltre a non contribuire alla deforestazione, il lattice Yulex™ rappresenta un importante passo avanti in termini di performance. E lo testimoniano gli eccellenti feedback da parte dei surfisti sulle mute Patagonia che sono considerate senza dubbio fra le migliori, soprattutto quando si parla di invernali.
L'unico difetto rilevato a quanto pare è il prezzo, piuttosto alto perchè estrarre il lattice è un processo che richiede tempo e viene fatto a mano.

Scopri le mute patagonia qui: https://eu.patagonia.com/it/it/home/ 

2. PROLIMIT

PROLIMIT è uno dei primi marchi ad utilizzare Nature Prene per la produzione di mute da surf.

Nature Prene è realizzato in gomma naturale raccolta da alberi della gomma ed è ecologico al 100%. La laminazione del rivestimento viene eseguita con colla a base d'acqua senza solventi per mantenerlo rispettoso dell'ambiente. La colla Aqua Alpha viene utilizzata per incollare insieme i pannelli in produzione ed è una colla ecologica al 100%.

Guarda la muta Prolimit: https://www.tabularasateam.it/it/shop/neoprene/mute-invernali/prolimit-2020-pf-1-fz-naturprene-6-4-278/

3. VISSLA

VISSLA, azienda Francese di Hossegor, è un'altro eccellente esempio di azienda impegnata nella tutela dell'ambiente: "cerchiamo costantemente di ridurre al minimo il nostro impatto ambientale e proteggere gli oceani e le onde". Per quanto riguarda la produzione di Mute in VISSLA si muovono al momento su diversi fronti: da un lato ci sono le mute realizzate con neoprene Limestone e pneumatici riciclati, dall'altra la linea Eco Seas Wetsuits interamente realizzata in Naturalprene, gomma naturale proveniente dagli alberi, ma non solo. Oltre alla gomma naturale al posto del neoprene, VISSLA utilizza colle a base d'acqua piuttosto che materiali a base solvente per laminazione e bottiglie di plastica riciclate per le fodere (per la precisione ci sono circa 45 bottiglie riciclate in ogni muta). Il risultato è una muta flessibile ed ecologica che mantiene il calore senza alcun compromesso in termini di prestazioni e comfort. 

Guarda la gamma sul sito ufficiale Vissla: https://www.vissla.com/eco-seas/ 

4. SOORUZ

Ancora un'azienda Francese ed ancora Naturalprene (gomma naturale). Sooruz produce attualmente una linea di mute in Naturalprene ma il suo obiettivo è di abbandonare progressivamente altri tipi di neoprene. Come la sorella d'oltralpe VISSLA, anche a SOORUZ vengono utilizzati solo colle a base acqua e fodere ottenute da bottiglie in plastica riciclate.

Leggi di più su Sooruz e l'ambiente: https://surfwear.sooruz.com/environnement/ 

5. PICTURE

Picture è un'altro brand fortemente impegnato nello sviluppo di prodotti sostenibili e sempre più green. Oggi Picture propone un'intera gamma di prodotti performanti e green. Per quanto riguarda le mute Picture utilizza due tipologie di materiali: il Naturalprene estratto dall'Hevea, oppure l'Eicoprene fatto di 70% limestone e 30% pneumatici riciclati. In entrambi i casi si tratta quindi di materiali sostenibili, utilizzati sempre con colle a base di acqua e fodere ricavate da plastica riciclata, per sessioni 100% oil free.

Scopri la collezione di mute sul sito ufficiale: https://www.picture-organic-clothing.com/en 

6. SEN NO SEN

Sennosen è ancora una volta un brand Francese, indipendente e molto impegnato sul fronte dell'ecosostenibilità. La loro gamma di mute prevede l'utilizzo di Neoprene Limestone o Yulex, ovvero la gomma naturale estratta dalle piante, sviluppata da Patagonia. L'impegno di Sennosen è di offrire prodotti sostenibili per l'ambiente ma anche economicamente competitivi.

Scopri la gamma sennosen qui: https://sennosen.com/

 

Fortunatamente però le aziende che si stanno muovendo nella direzione di proporre prodotti sempre più sostenibili sono in costante crescita e sicuramente sono più di queste 5 che abbiamo elencato qui. In particolare già oggi, seppure non siano moltissime ad utilizzare la gomma 100% naturale e vegetale (come lo yulex), sono invece molte di più quelle che già da tempo usano il neoprene Limestone, in alcuni casi combinandolo ad altri materiali riciclati.

Ne sono un esempio aziende come MATUSE azienda americana impegnata nella produzione di wetsuits in Geoprene (Neoprene Limestone), RIDEENGINE azienda resa famosa grazie all'innovazione portata nei trapezi per il kitesurf ma anche produttrice di eccellenti mute ed accessori, XCEL Wetsuit e molti altri.


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

CONTATTACI - RICHIEDI INFORMAZIONI