NISSAN WAVEMASTER - QUALIFICATION ROUND

Sinis (Oristano) - Sardegna – Marzo 2007 “in su mari de sa Sardegna”
Per più di 15 giorni abbiamo monitorato ogni movimento d’aria tra i siti meteorologici più gettonati del web, nell’attesa d’un segno di corrente da NordOvest. Per ben due volte ci ha illusi e beffati, poi finalmente uno spiraglio, quello di Sabato 10, dalla caratteristica totalmente inusuale… una rotazione a NordEst!

Sarà la levataccia… sarà il cielo cupo e uggioso… ma quando arrivati a Funtana Meiga abbiamo trovato la pioggia buon umore e speranza sono svaniti nel nulla!
Dalla collina la vista è spettacolare, con quelle barre che si allineano in perfetta geometria, ma di vento men che meno. Chiamo Pischedda (a capo del gruppo in arrivo da Olbia) dicendogli di prendersela con calma; promette proprio male! Fino a ieri abbiamo surfato qui con la Tramontana, mare in crescita e previsioni promettenti (anche se con un po di incertezza). Ed eccoci di nuovo a guardare il cielo e, ancora una volta, incrociando le dita che sia la giornata giusta!

Col passare dei minuti il gruppo è riunito. L’appuntamento è per le ore 08,00, ristorati da un caffè caldo per premiare lo sforzo e l’alzataccia degli atleti provenienti da più lontano (Olbia, Cagliari, Alghero e dintorni). Ed ecco i 24 selezionati di residenza sarda, darsi il buongiorno, direttamente sullo spot.
Il tempo di completare i preliminari delle iscrizioni e stilare il tabellone di gara, in una totale calma di vento. Ma le nuvole corrono, e le prime raffiche non tardano a manifestarsi, infatti, quasi per caso, tra una chiacchiera e l’altra non ci accorgiamo della rotazione. E’ Grecale.

OK. Quello che poteva essere l’asso nella manica era ora da giocare. L’unica chance con questa direzione, poteva essere la spiaggia di Maimoni nello splendido contesto dell’oasi naturale di Seu nell’Area Marina Protetta del Sinis.
Matteo Spanu lo sa e ci precede per uno scouting dello spot, seguito da una telefonata di conferma. E’ ufficiale; ci spostiamo a Maimoni! Cosi la carovana alza le tende e in fretta e furia si dirige a Nord, ma il meteo è ancora incerto e il vento sale e scende con assurda irregolarità. Persiste l’attesa! Sono le 14.00 quando le raffiche si fanno più accese, spolverando le creste dei set d’onda che entrano nella baia. E’ tempo di ufficalizzare le regole di gara con uno “skipper’s meeting” e dare il via al warm-up ufficiale. Cosi è che, nella giornata Sabato 10 Marzo, prende il via l’evento di selezione per il Nissan WAVEMASTER 2007.
Un mixing esplosivo di forte corrente, vento rafficato e onde frangenti, non rende la giornata facile ai nostri riders qualificandi, creando un terno al lotto nel riuscire a superare i pesanti set frangenti… e non tardano i primi incidenti.
Lo sfortunato Stefano Porcu è il primo a infortunarsi in un wipe-out, rientrando a terra in una maschera di sangue con un sopraciglio da suturare. Poi è la volta di Alessandro Congiu che riporta profondi graffi alle mani al contatto con le affilate rocce, e anche Simone Sanna ha una vistosa abrasione sul naso, senza considerare il calvario di vele e tavole in balia di corrente tra un set e l'altro. Insomma una giornatina impegnativa!

Le condizioni, sicuramente d’alta qualità tecnica, sono comunque di gran lunga difficili. Le onde sono grosse e il vento rafficato di direzione side-off, … forse più valide per una finale da vero Wave-Master che per una qualifica!!!
La gara singhiozza tra le batterie annullate per salti di vento, poi nel primo pomeriggio il Grecale aumenta e arrivano i primi risultati. Nella parte alta del tabellone emergono Campus, Serra, Argiolas e Lopa, mentre dal basso passano il turno Pischedda, Virdis, Costa e Madeddu. Outsiders da annotare: Francesco Cotza che pur mettendosi in risalto surfando con qualità rimane imbottito sul reef per il resto della heat. Simile se non stessa sorte per gli sfortunati Piana, Miglior, Como e Mureddu in una stancante lotta contro la imperterrita natura marina.

Stremati dalle fatiche e dal freddo, in combattute batterie, fino all’imbrunire, per 4 ininterrotte ore d’azione windsurfistica, in una “single-elimination” di puro “wave riding” (solo e pura surfata dell’onda) che, detta da molti rimarrà nella storia come evento da ricordare.
E’ il momento delle semifinali. Il giovane cagliaritano Gabriele Serra si fa notare dalla giuria per i suoi aereal, con lui passa il turno verso le finali il veterano delle onde Marco Lopa, che con tecnica seleziona le onde più alte. Rimangono esclusi quindi l’olbiense Nicola Campus (un'altra giovane rivelazione dell’evento) e lo sfortunato Emanuel Argiolas che atterrando da un aereal in un rovinoso wipe-out è destinato a nuotare per il resto della heat. Per loro una seconda chance nello spareggio dal 5° all’8° posto.
Da sotto: Gian Mario Pischedda mantiene la sua leadership e con un’inaspettata performance Luigi Madeddu di Sant’Antioco, insieme passano il turno a discapito dei due rappresentanti locali Andrea Costa ed Emauel Virdis, entrambi oristanesi, che si dovranno rifare nello spareggio dal 5° all’8° posto. Ed ecco il gran finale. Tutti pensavano fosse la heat conclusiva ma il vento ruota ulteriormente da Est, creando ancor più difficoltà nelle gia difficili condizioni. Basta Cosi! Non riusciamo a completare le finali che, a questo punto, programmeremo in occasione del Main event.
E’ così che i primi 4 finalisti entrano di diritto al NissanWaveMaster2007, ma c è ancora un posto disponibile per completare il tabellone … diventa quindi fondamentale disputare lo spareggio dal 5° all’8° posto! Argiolas, Costa, Virdis o Campus? Chi sarà il 18esimo rider del pannello windsurf?... e chi quello del Kitesurf? Alla prossima mareggiata lo saprete!

Classifica Ufficiale Selezione Locale NISSAN WAVEMASTER 2007 :
1 LOPA Marco (Olbia)
1 SERRA Gabriele (Quartu SE Cagliari)
1 MADEDDU Luigi (Sant’Antioco Cagliari)
1 PISCHEDDA GianMario (Olbia)
5 ARGIOLAS Emanuel (Cagliari PIANA Eddy (Oristano)
5 COSTA Andrea (Oristano)
5 CAMPUS Nicola (Olbia)
5 VIRDIS Emanuele (Oristano)
9 PIANA Eddy (Oristano)
9 MUREDDU Sandro Paolo (Cabras-Oristano)
9 SANNA Simone (Sarroch-Cagliari)
9 COTZA Francesco (Uras-Oristano)
9 COMO Stefano (Sant’Antioco- Cagliari)
9 MIGLIOR Fabio (Cagliari)
9 BARRACU Leonardo (Iglesias-Cagliari)
17 MELIS Carlo (Cagliari)
17 VARRUCCIU Gabriele (Olbia)
17 PORCU Stefano (Capoterra-Cagliari)
17 CONGIU Alessandro (Calasetta-Cagliari)
17 FARENZENA Mauro (Iglesias-Cagliari)
L’appuntamento dunque alla prossima perturbazione da NordOvest per le finali del Nissan Wavemaster …. Ma quando arriva sto Maestrale?

COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.