OG FLYER CHANNEL ISLANDS

Caratteristiche e recensione

L'OG Flyer di Channel Islands è uno shape basato su una delle tavole più popolari delle tavole di Al Merrick: la Flyer.

Il primo modello risale al 1999 realizzato per risolvere il problema dei riders che cercavano una tavola veloce su onde di media intensità mantenendo però le caratteristiche performanti necessarie per le competizioni al livello mondiale. Il risultato è stato una delle tavole più vendute al mondo, una vera e propria icona.
Nel corso degli anni Al Merrick ha proposto una variante del The Flyer, la New Flyer. Lontana dal modello originale la New Flyer era stata progettata per onde piccole ma non era altrettanto fluida e stabile sulle onde sopra la testa.

La progettazione dell'OG Flyer riparte della originale The Flyer, ma con nuove caratteristiche delle tavole moderne: più larga sia nella parte centrale che nella poppa, maggior volume sotto al piede anteriore e un concavo che da singolo diventa doppio nella parte delle pinne.

Il rocker della OG FLYER ha un ingresso medio sotto la prua, flat sotto al piede anteriore e medio in uscita. Questo permette di sfruttare la tavola in condizioni differenti da onde all'altezza dei fianchi fino a sopra la testa, risultando la OG FLYER una delle migliori tavole every days surf per riders di livello intermedio e avanzato.

La a misura, secondo le indicazioni di Channel Island, dovrebbe essere uguale alla propria altezza. In base alla preparazione fisica ed alla tecnica è possibile scegliere una misura in più o in meno della propria altezza.

Il test

Basandomi sulle indicazioni di Channel Island ho provato una OG Flyer 5'9''x 19x 2 3/8 volume 27.9 litri (peso 67kg e sono alto 178 (5'9''). 

Ho provato la tavola con onde da sopra al ginocchio fino a sopra la testa sia in Portogallo che a Lanzarote.
La OG FLYER è molto stabile, trovi subito la posizione sulla tavola già dalle prime remate.
Pur essendo una tavola orientata ad onde da medie a grandi la OG flyer parte bene anche su onda piccola che scava, molto più difficile è la partenza su onde mosce. Diciamo che se la dovete usare principalmente in condizioni da longboard meglio orientarsi su altri modelli.

Su onde altezza petto e verticali la OG Flyer entra subito in parete. Nelle parti di transizione dell'onda c'è bisogno di pompare per garantire la ripartenza nella seconda sezione dell'onda.

La caratteristica principale della OG flyer è la capacità di tenere la velocità su onde grandi mantenendo comunque la fluidità e la capacità di eseguire bottom turn e top turn potenti in piena tranquillità.


CONCLUSIONI
La OG flyer è una tavola facile e intuitiva già sulle prime onde che da il suo meglio su onde medie verticali. Anche su onde overhead tiene bene la velocità senza avere la sensazione di incontrollabilità della tavola.
Fluida, veloce, un buon paddling, la Og Flyer è molto permissiva e ti permette di osare di più del tuo livello.

Considerando il mio livello, intermedio, la mia età e la frequenza con cui esco ritengo che una misura in più sarebbe stata più adatta per partire prima sull'onda e soprattutto per garantirmi un po' di più di velocità sulle onde mediterranee.
Consiglio in generale di scegliere la OG Flyer almeno un litro in più rispetto alla tavola con cui surfiamo abitualmente.


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

CONTATTACI - RICHIEDI INFORMAZIONI