• Cominciate a familiarizzare con "il sardo"
    Cominciate a familiarizzare con "il sardo"
  • Red Bull Kite Mission – atto III
    Red Bull Kite Mission – atto III
  • Red Bull Kite Mission – atto III
    Red Bull Kite Mission – atto III

RED BULL KITE MISSION – ATTO III

...ma chi ama il kite non può stare lontano dalla Sardegna. Abbiamo girato gli spot più belli d’Italia, dalle saline di Trapani alla riserva naturale di Torre Guaceto (BR), prendendo la direzione che il vento di volta in volta ci segnalava. Il viaggio è cominciato nel 2005 in Sicilia, per continuare nel 2006 in Puglia e condurci, a fine aprile 2007, appunto in Sardegna - al cui fascino non abbiamo saputo resistere - per la tappa conclusiva della Red Bull Kite Mission.

Format
La formula dell’evento resta la stessa delle due passate edizioni, ovvero 10 giorni alla ricerca dei migliori spot per praticare il kiteboarding. Per quest’anno abbiamo però voluto introdurre un nuovo ingrediente: un team femminile completerà infatti la rosa dei partecipanti. Non possiamo ancora comunicarvi i nomi dei kiter che saranno invitati a partecipare alla Red Bull Kite Mission 2007, ma possiamo garantirvi che, come sempre, sarà assicurato il livello più alto che il panorama italiano sia in grado di offrire. Al termine dell’evento saranno assegnati due premi, uno “overall” per il kiter più completo, e un premio “best attitude” per chi si calerà meglio nello spirito dell’evento.

Excursus
Nel 2005 ha trionfato Andrea Lombardo, nel 2006 si è imposto su tutti Alberto Rondina, mentre in entrambe le edizioni il premio per la “best attitude” è stato guadagnato da Gianluca Marcis, che ha conquistato tutti con la sua carica di energia. Inoltre, l’anno scorso è stata inaugurata anche una nuova era del kite italiano, grazie all’allestimento di un kite park che ha messo alla prova i partecipanti su un “terreno” di gara sconosciuto.

Vision
Quest’anno la competizione si farà ancora più interessante con il coinvolgimento del “gentil sesso” che, negli ultimi anni, sta sempre più riducendo quel gap iniziale che si registrava nella performance. Questa è la dimostrazione che nel kitesurf non basta usare potenza e tecnica, ma giocano un ruolo fondamentale la concentrazione, la strategia e lo stile.

http://www.redbullkitemission.it


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.