FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

News

Tabularasa | |

REPORT STARBOARD CUP 2012

Report starboard cup 2012
Report starboard cup 2012
Report starboard cup 2012
Report starboard cup 2012

Un grande successo per l'ASD Big Air con la STARBOARD SUP CUP 2012, patrocinata dal Comune di Bari, Provincia di Bari e Regione Puglia, con l'intento di promuovere il turismo settoriale, quello locale e lo sport.


La terza edizione della Sup Cup di Bari quest'anno ha avuto come main sponsor la STARBOARD, la quale ha messo in palio un montepremi di materiale tecnico di tutto rispetto, la SCORPION BAY per l'abbigliamento, La Maui Jim che ha fornito occhiali da sole in prova per tutti e la Bradellanza che ha messo a disposizione tutto il buffet.


Una delle tante tappe del circuito Fisurf, la prima del circuito Surfing Italia e l'unica in Italia ad essere patrocinata dall' International Surfing Day dell'Eurosima, unica tappa del sud Italia che è diventata un appuntamento fisso per gli appassionati del settore.


Il team organizzatore sin dalle prime ore dell'alba ha iniziato a lavorare tra foto, video, montaggio stand e iscrizioni. Una grossa affluenza che ha visto 49 partecipanti tra amatori e agonisti, ottima la risposta femminile con ben 12 partecipanti tra cui una juniores Una presenza di spicco è stata quella di Fabio Anigoni (K38) che, arrivato venerdì, ha tenuto un meeting tecnico sulla sicurezza in mare e su come agire in caso di estremo pericolo con il team organizzatore.


Il gruppo di lavoro, dopo il meeting con Fabio Anigoni, ha preferito effettuare un cambio di percorso, gradito da tutti. Anche qui a Bari si è usato il tracciato a più boe, con una M di fronte al centro surf in cui si è disputata la sup cup. Una nuova tendenza di gara, un nuovo modo di vedere la competizione per rendere tutto più divertente e stimolante.


Non potevano mancare i soliti nomi di spicco delle gare, dall'attuale campione in carica seniors Giordano Capparella, al camione juniores Indro Spinelli e Mario Pudice (campione anno 2010), dai i pionieri del sup come Nicola Abatescianni e Beppe Caldarulo ai neofiti che hanno riempito la spiaggia con spirito di sana competizione sportiva.


Mentre gli stand degli sponsor iniziano a colorare la spiaggia, come Red Bull, Maui Jim, Starboard, Tiki Surf Shop, la musica parte dalla Jeep Red Bull con il dj Gigi Donatelli e Francesco Tenerelli, che danno inizio alla divertente giornata. Gli speacker del Venerdì da Leoni (Beppe Serse Cuscianna, Nico Pompa Abatescianni, Nico Radek Montenegro e Dj Joe Santoro) hanno intrattenuto la spiaggia alternandosi al microfono tra battute e interviste, il tutto senza peli sulla lingua. È stato fatto un omaggio solidale alla RIIM (Rimetteteci In Moto), un’ associazione onlus di Daniele Castellaneta, un amico rimasto invalido dopo un incidente in moto. Tutti gli atleti hanno attaccato RIIM su tavola e pagaia come forma di solidarietà.


Un vero delirio di divertimento, una giornata che tutti i partecipanti ricorderanno per l'allegria e lo spirito di accoglienza. Presenti alla manifestazione le telecamere e gli obbiettivi della 51 Production, gruppo dedito alle riprese video e fotografiche sportive estreme.


Lo skipper meeting era presieduto da Beppe C. che ha esplicato, tra una battuta e l'altra, il tracciato di gara, 5 boe e tante risate. Un percorso che ha visto costeggiare tutta l'attuale spiaggia di Torre Quetta, che ha voluto dare una mano alla promozione non solo dello sport ma anche del territorio. Una leggera brezza di 5 nodi da nord-est ha reso tutto il tracciato molto stimolate tra traversi, boline e laschi


Due giri di tracciato per gli agonisti e solo uno per gli amatori, allineamento in acqua per tutti gli atleti e suono di tromba che dà inizio alla gara. Non facile l'allineamento in acqua a causa della presenza di un “personaggio” del posto, Antonio Pecorella, che sulla linea di partenza elargiva battute a raffica per confondere gli ospiti e competitors.


Ottime le prestazioni in acqua degli agonisti e tante rivelazioni per la categoria amatori, nuovi nomi che si appassionano allo sport e che si informano sui circuiti e sulle gare di spicco in Italia. Un grandissimo abbraccio va alla nostra amica Paoletta Perrone, la quale il giorno prima ha subito uno shock anafilattico e, nonostante gli fosse stato consigliato di non gareggiare, ha voluto rendere omaggio alla sua città e agli amici partecipando alla gara e chiudendo il tracciato per intero.


 


A fine gara sono state consegnate le onorificenze, durante l'attesa gli specker del Venerdì hanno continuato con il loro show ai microfoni, subito dopo la premiazione si è dato il via all'estrazione dei premi. Ben 25 zainetti offerti dalla SCORPION BAY, con all'interno abbigliamento e accessori


STARBOARD, abbigliamento SCORPION BAY e accessori PAT LOVE.


Il buffet a base di prodotti tipici locali ha rifocillato gli atleti dopo la giornata sportiva, un pomeriggio dedicato alla musica dance sotto il sole e subito ha avuto inizio una simpatica gara wave. Un leggero movimento ondoso ha fatto sì che i nostri amici entrassero in acqua a sfidarsi sulle onde. Un gara ufficiosa i cui metri di misura erano: il maggiore numero di onde, l'onda più grande, l'onda più lunga e l'onda con la partenza più verticale.


Giordano Capparella si aggiudica il maggior numero di onde, Nicola Abatescianni si aggiudica l'onda più grande, Joe Santoro la partenza più verticale e Beppe Cuscianna l'onda più lunga. Una simpatica gara che ha visto sulla linea 10 ragazzi divertirsi e ridere.


La giornata volge al termine e con essa la manifestazione, l'ASD BIG AIR ringrazia il Comune di Bari, la Provincia di Bari, la Regione Puglia, tutti coloro che hanno preso parte alla gara, tutti gli sponsor: STARBOARD, SCORPION BAY, MAUI JIM, PAT LOVE, tutti coloro che hanno collaborato per far sì che tutto andasse per il verso giusto.


SPECIAL THANKS:
Fabio Anigoni K38 per il suo prezioso aiuto.
Tiki Surf Pro School
Shaka Windsurf
Cat Surf

COMMENTI

Autore: Tabularasa

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI