• jamie andrea e marco al san teodoro e-vento 2007
    jamie andrea e marco al san teodoro e-vento 2007
  • Jank con il team loose
    Jank con il team loose
  • Andrea
    Andrea
  • James e Gabriele
    James e Gabriele
  • Rebecca
    Rebecca
  • Gabriele
    Gabriele
  • S. Teodoro E-vento
    S. Teodoro E-vento
  • Iris e Fabian - JN Kites (2°posto-donne e 3° Posto - uomini)
    Iris e Fabian - JN Kites (2°posto-donne e 3° Posto - uomini)
  • Podio Freestyle maschile
    Podio Freestyle maschile
  • San Teodoro
    San Teodoro
  • Iris e il suo PrimaDonna2
    Iris e il suo PrimaDonna2

SAN TEODORO E-VENTO

L'E-Vento e' l'evento di WindSurf e Kite. Beh, a giudicare dalle presenze sulla spiaggia di San Teodoro, sia di materiali che di atleti, quest'anno sembra che il Kite andasse per la maggiore.

Una manifestazione che ha portato mille colori in una spiaggia splendida come quella della Cinta: tra una sabbia chiara e finissima ed un acqua cristallina, per tre giorni si son dati da fare gli organizzatori della manifestazione e lo staff di tutti gli stand, per far divertire migliaia di appassionati di questo fantastico sport.

C'erano quasi tutte le marche piu' famose di Kite che esponevano e davano la possibilita' di far provare tutta l'attrezzatura, in particolar modo i nuovi materiali 2008.

Molte le novita' presentate in anteprima a San Teodoro: dall'Alliance di Naish al Nemesis HP di Best, dalla nuova tavola Wave strap-less di North, a quella nata dalla collaborazione Citroen-KiteLoose, alle migliaia di altri materiali da me mai visti prima.

E' stato molto bello poter provare diverse vele, una dietro l'altra, e poter fare confronti diretti. Putroppo ho iniziato la prova dei materiali solo la domenica, quando il vento era un po' "scarso" per provare a pieno le capacita' delle varie attrezzature. Mi son perso la giornata di venerdi' (la migliore per il vento), mentre la giornata di sabato l'ho dedicata alla navigazione in tranquillita' su un mare stupendo con la mia attrezzatura. Beh, tranquillita' forse e' una parola un po' grossa: in acqua c'erano costantemente centinaia di Kite su tutta la costa della Cinta, ma in particolar modo davanti agli stand della manifestazione. Quando si rientrava a riva, o prima di uscire, sembrava di essere in un parcheggio di un centro commerciale: una bottarella davanti, una dietro... una a destra ed una a sinistra e via in acqua.
C'e' da dire che c'e' stata molta disciplina tra i presenti: ongnuno ha rifatto la propria barra non appena "parcheggiava" il kite in spiaggia. Purtroppo qualche piccolo incidente e' avvenuto... era inevitabile con vespaio cosi' di linee in aria. Ma dopotutto, non e' successo nulla di grave: solo qualche strappo di kite.

Putroppo non sono mancati eventi spiacevoli. Da diversi stand e' sparita un po' di roba: ali, tavole, trapezi, barre... beh, un po' di tutto!!!

Per quanto riguarda, la parte sportiva della manifestazione: in tre giorni di vento, si sono svolte diverse gare: dalla Long Distance svoltasi venerdi' quando il vento era piu' sostenuto, alle gare di Free-style di sabato e domenica. Molti i pro del kite che hanno partecipato ed han dato spettacolo davanti agli occhi increduli di moltrissimi spettatori, kiter e non. Bellissima la presenza di tante ragazze, sempre piu' partecipi in questo magnifico sport. Anche tantissimi ultra-young: c'era un ragazzino di Capo Verde, che avra avuto 11-12 anni. Era uno spettacolo vederlo, sia con tavole da free-style che con una da wave.

Tutta la manifestazione e' stata accompagnata da speaker simpatici e bella musica (nonche' gare di Bike e Bikini): uno spettacolo far kite in un acqua cosi' limpida e con della musica di sottofondo che veniva dalla spiaggia.

La spiaggia era attrezzata per rifocillarsi, vista la presenza di due bar. Solo un paio di note dolenti: pochi bagni (per molti maschietti non era un problema ;)  e praticamente nessun parcheggio libero. Un solo parcheggio a pagamento del costo di circa 10 euro al giorno. Ma anche se quasi fuori stagione, siamo pur sempre in Sardegna.

In totale una tre giorni di sano divertimento: la possibilita' di conoscere tantissime persone con le quali si condivide una passione, quasi una malattia. Il confronto tra marche e stili diversi. Le cene e le bevute con vecchi e nuovi amici. Il divertimento allo stato puro.


COMMENTI

Autore: jankite