SLIDE SURFSKATE: COME VANNO?

Le nostre prime impressioni sugli skate slide

Slide Surfskate è probabilmente lo sfidante numero uno di Carver, il top brand inventore del surfskate, quello a cui tutti pensiamo quando parliamo di surfskate. Carver però non è per tutti, principalmente per via del prezzo, non proprio popolare. 

Slide Surfskate si rivolge proprio a chi non se la sente di spendere una cifra del genere per uno skate, ma vorrebbe comunque uno di questi giocattoli per divertirsi nei giorni di piatta, allenarsi al surf o semplicemente passare un po' di tempo all'aperto con qualcosa di nuovo.

Ma la domanda, del tutto legittima è: questi Slide Surfskate sono all'altezza dei Carver? Siamo onesti: il loro prezzo è circa la metà di un carver, ma la qualità? Insomma, vale la pena comprarsene uno o sono soltanto l'ennesimo lowcost non all'altezza delle aspettative? E questa è ovviamente anche la domanda che ci siamo fatti noi. Per questo non vedevamo l'ora di provarli.

Abbiamo un paio di questi nuovi Slide Surfskate con noi da appena una settimana, per cui è ancora troppo presto per scrivere un test completo e decretare un eventuale vincitore in questo testa a testa, ma possiamo anticiparvi le nostre prime impressioni dopo averli usati un po'.

Fra le mani gli Slides si presentano molto bene. Solidi, belli da vedere, ben rifiniti. Non so precisamente cosa ci aspettavamo, di sicuro qualcosa di meno, ma non appena ci siamo saliti sopra abbiamo pensato WOW. Questi surfskate inspirano dal primo momento un ottimo feeling. Il movimento è estremamente fluido, la risposta molto buona, ottima anche la scorrevolezza. 

In particolare abbiamo usato lo Swallow33, un surfskate abbastanza lungo che con i suoi 33 pollici è il più lungo della gamma. Lunghezza e nose ampio gli conferiscono un'eccellente stabilità, che si fa molto apprezzare nel cruising, ma nonostante la lunghezza si è dimostrato anche agile a sufficienza da essere divertente e girare molto stretto.

Ma veniamo al truck anteriore. Il sistema ha una geometria tale che permette alla tavola di inclinarsi molto bene, ma ciò che ci ha colpito in maniera più che positiva è la risposta. La molla interna assicura un bel rebound attivo. In pratica spingendo sulla tavola si sente la spinta di ritorno che permette di guadagnare velocità. 

Il risultato è che il pumping con questo surfskate è davvero facile e immediato anche per un principiante e bambini inclusi.

Tornando alla domanda iniziale, come vanno gli Slide Surfskate, la nostra risposta anche dopo così poco tempo è senz'altro che vanno bene, davvero molto bene, e probabilmente meglio di quanto ci aspettavamo.

Per rispondere invece alla domanda se siano paragonabili ad un Carver, è ancora troppo presto. Come fluidità e feeling la prima impressione è che siano senz'altro all'altezza dei rivali più blasonati e costosi. Da queste prime carvate l'impressione è che solo i rider più tecnici ed aggressivi possano rimpiangere di aver voluto risparmiare. Altro discorso è la durevolezza dei materiali e la manutenzione. Il truck al momento ci sembra un po' più delicato, ma dovremo senz'altro rivalutare questo aspetto fra qualche settimana.

Conviene comprare un Surfskate Slide?

Decisamente si, soprattutto se volete provare per la prima volta un surfskate per togliervi uno sfizio, se cercate un passatempo da aggiungere alle altre tavole che già avete fra surf, kitesurf, sup, snowboard. Comprando uno di questi Slide di sicuro non ve ne pentirete, anzi una volta provato dubito che poi potrete farne a meno. 

Se però siete già degli appassionati di surfskate e salite sulla vostra tavola ogni giorno o quasi, allora crediamo che un Carver sia un investimento che ancora oggi vale la pena e, alla lunga, merita la spesa. Carver ha una gamma con modelli per tutti i gusti, due truck dal comportamento molto diverso e in fin dei conti l'unico vero difetto è il prezzo.

Ti abbiamo convinto? Scegli il tuo slidesurfskate nel nostro skateshop e se hai altre domande chiedi pure!

 


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.