• Snowkite al Cimone
    Snowkite al Cimone
  • Snowkite al Cimone
    Snowkite al Cimone
  • Snowkite al Cimone, Piancavallaro
    Snowkite al Cimone, Piancavallaro
  • Snowkite al Cimone, Piancavallaro
    Snowkite al Cimone, Piancavallaro
  • Snowkite al Cimone, Piancavallaro
    Snowkite al Cimone, Piancavallaro
  • Snowkite al Cimone, Piancavallaro
    Snowkite al Cimone, Piancavallaro
  • Snowkite al Cimone, Piancavallaro
    Snowkite al Cimone, Piancavallaro

SNOWKITE AL CIMONE

Bellissimo report di una giornata di snowkite di un rider del sito, snowboarder e kitesurfer. Grazie delle belle foto e del racconto!

Inizierei dalla decisione mia, di TurboRocket (Guido) e Deb di fare un giretto in Snow per Domenica 27 Gennaio...

Fino alle 10 di sera di Sabato l'idea era di andare in Val di Luce: mini corso di snow a Deb... mini corso di Jump a TurboRocket... e poi a palla per le varie piste (visto che le condizioni dei fuoripista non erano dei migliori).
Purtroppo alle 10 Deb ha dovuto declinare l'invito.
Presi dunque dallo sconforto per l'abbandono, io e Turbo decidiamo di fare una prova: andare al Cimone... ed eventualmente provare lo SnowKite!!! Ebbene: tutto ha girato a favore di questo primo tentativo.
La sera in un locale di Uliveto incontro il mitico Le Calcagne', che mi conferma che all'indomani qualcuno sarebbe andato a Calambrone perche' sarebbe entrato Libeccio/Ponente... Alle 2 di notte controllo il meteo: cielo quasi sereno sul Cimone, e vento previsto sui 15-20 nodi!!!

OK... SI PUO' FARE!!!
Cerco qualche contatto, anche perche' non avevo la minima idea di dove andare: trovo un amico di mio fratello che alle 7 del mattino riesce a darmi indicazioni per andare a Pian Cavallaro, la piana dove poter girare in SnowKite, e dove il vento entra decisamente bene!!!
Inoltre Poldo ci conferma che su' ci sono gia' 18-20 nodi Vabbeh'... acceleratina per superare l'Abetone (da Pisa per andare in Pian Cavallaro conviene passare di li')... ed alle 9 circa siamo alle Polle.
Da li' con 6 euro per una seggiovia 6 posti e 4 euro per una biposto saliamo fino a Pian Cavallaro (se mi ricordo vi posto anche i nomi delle seggiovie... dovrebbero essere Polle e Pian Cavallaro).
Alla fine della seggiovia biposto, scendendo sulla destra (guardando a valle, sulla sinistra) si trova questa immensa piana.

Io e Turbo siamo i primi ad arrivare... non sappiano neanche dove posizionarci e notiamo subito che le condizioni sono abbastanza estreme... Va beh, prendiamo coraggio, ci posizionamo alle pendici della montagnetta e cominciamo a montare (una 9m SLE)!!!
Che freddo togliersi i guanti per chiudere le valvole.. e come da abitudine marina, do una ciucciatina alle valvole e ci rimango attaccato  Finito di montare vediamo altri due ragazzi arrivare (uno di Livorno e uno di Firenze), e posizionarsi un po' piu' sotto di noi: piu' al centro della valle.  Loro ci danno coraggio, quindi tiro' su senza snow e comincio a provare come guidare il kite in quelle condizioni. Solo con gli scarponi era dura tenerla!!! Allora decidiamo di avviarci verso gli altri ragazzi. Nel frattempo arriva anche Poldo, e la situazione diventa molto interessante.
Purtroppo il centro della valle e gran parte dello spazio era occupato da una gara di Moto-Slitte (che tra l'altro mi facevano anche paura quando ci passavano sottovento).

Decido di mettere lo snow ai piedi, ed e' subito amore!!!
Si parte con una facilita' disarmante se gia' pratichi snow e conosci come muovere la vela!!! Dopo il primo bordo verso la salita, mi sono subito reso conto di qual'e' la difficolta' con lo SnowKite: SCARROCCIARE!!!!
la bolina vien da sola... ma tornare sottovento e' un pilino piu' complicato... specie se il bordo per andare sottovento e' in discesa... va beh... decido di buttare la vela da un lato e muovermi al contrario: funziona!!!  Dopo 4-5 bordi, i muscoli delle gambe eran quasi distrutti: tutti i bordi in heel-side e per di piu' con gli spoiler degli attacchi che mi spingevano in avanti!!! capisco una cosa: per lo snowkite, gli spoiler vanno quasi in verticale!!! Inoltre anche i muscoli dell'avambraccio mi bruciano da morire: capisco un'altra cosa... per lo snowkite non servono, anzi e' meglio non usare, guanti con rinforzi per iil polso: impediscono di stringere la barra e ti fanno fare uno sforzo immane all'avambraccio!

Passo la vela a TurboRocket che parte subito in quinta!!!
E' il mio nuovo mito: Vedo che riesce a prendere velocita' incredibili... e la cosa mi rinquora: si puo' andare a bestia anche con lo snow-kite... l'importante era non andare troppo verso le pendici della montagna (li' il vento accelerava incredibilmente) e cercare di evitare le zone ghiacciate... Allora riprendo il kite ed affronto altri bordini... Provo qualcosia: toe-side per riposare i muscoli delle gambe. Sembra un po' di andare con lo SkiLift: ma sei te che guidi  Faccio altri mega bordoni nella piana, ed intanto il vento diventa sempre piu' STR..O... una raffica da 40 nodi spezza una pre-linea del ragazzo di Livorno... con non piacevoli conseguenze... per fortuna non s'e' fatto nulla nulla... e per fortuna c'era sempre una persona di appoggio senza snow/kite per il soccorso.
Anche l'altro ragazzo di Firenze ha un problemino, e quindi decidono di abbandonare la partita.
Io Turbo e Poldo (con un foil 10m) decidiamo di restare... allora tanto vale godercela... e quindi vi posto un po' di foto del resto della giornata (vento che andava da 15-30 nodi, con puntatine anche piu' alte): Dopo un po' la tentazione era troppo forte... e quindi si inizia con i salti (considerando che era la prima volta, non e' male): Gli atterraggi sono spettacolari: smooth e relax... con un buon controllo della vela, non ti fai nulla... ed a differenza del water kite, l'atterraggio in toe-side e' molto piu' semplice, se si ha un buon controllo dello snow. Non ho provato 360... anche perche' le condizioni erano abbastanza estreme per una 9m...

A fine giornata dopo quelle prove, ero distrutto.... E' arrivata l'ora di salutarvi... e ricordarvi che sia lo Snow che il Kite sono sport affascinanti che fanno vivere emozioni fortissime!!! bisogna sempre fare attenzione, ma con le dovute cautele si riescono a fare cose straordinarie!!! immaginate mettere assieme i due sport  Alla prossima, nella speranza di farlo di nuovo in compagnia di voi amici.... 
Un saluto da Guido e Giancarlo dalla Pian Cavallaro


COMMENTI

Autore: jankite