SURFSKATE YOW MALIBU 36

Come va e perchè scegliere un surfskate long

Surfskate: YOW Malibu 36

Lunghezza: 36 

Larghezza: 10

Interasse: 23

Truck: Yow S5

Ruote: 66 x 51mm 78A Blue

Le lunghe onde di Malibu in California sono senza ombra di dubbio fra le più celebri per gli amanti del longboard e del surf classico. Un luogo magico dove è stata scritta la storia del surf. A queste lunghe linee si ispira questo gioiello di Yow: un surfskate dedicato a chi vuole riportare su ruote quello stesso stile retro. Il Surfskate Yow Malibu è pensato proprio per chi ama il surf classico. Il suo lungo interasse ti consente di pompare comodamente e ti chiede di disegnare linee più aperte, mentre la sua lunghezza si presta perfettamente ad allenarti su ruote a tutte quelle manovre da longboard dal cross step all'hang ten. 

Il deck ha uno shape bello lungo con un nose ampio che offre un appoggio sicuro ed un tail più stretto leggermente rialzato   . 

YOW monta un truck basculante dove il rebounding è garantito da una molla. In pratica più spingi, più risponde ed accelera.

Per quanto riguarda le misure, il Malibu è lungo 36 pollici, largo 10 policci ed ha un interasse di 23 pollici 
Quindi un deck che offre tanto spazio per i piedi ed un interasse bello largo che significa tanta stabilità anche a velocità elevate e linee ampie.

 

Non appena ci sali su la sensazione è di uno skate molto morbido sotto ai piedi, ma la dimensione tende a spiazzare chi viene da tavolette corte. Ci vuole un po' per prenderci la mano e apprezzarlo a pieno, però poi è davvero difficile non innamorarsene. 

La partenza da fermi, pompando, non è facile come con skate più piccoli. Ci vuole un po' di più per guadagnare velocità, ma una volta in movimento accelera in maniera esponenziale, rispondendo ad ogni pressione. Il Malibu è anche in grado di chiudere curve incredibilmente strette, grazie al truck di yow. Il Malibu ha una conduzione molto simile alla tua longboard in acqua (o la tua malibu o minimalibu): per girare stretto puoi spostare i piedi sul tail e girerà in un raggio incredibilmente chiuso, mentre puoi spostarti verso il nose per fargli riprendere velocità. 

Pur essendo molto facile salirci e andare, grazie al deck ampio e stabile, man mano che lo si usa ti spinge ad affinare la tecnica, diventando via più preciso. Per intendersi puoi tranquillamente piazzare i tuoi piedi in una posizione ed avanzare pompando, ma per dare il meglio, girare più stretto ed accelerare più forte necessità di spostare i pesi ed i piedi nel punto giusto al momento giusto.  
Proprio in questo movimento sta una delle principali differenze rispetto ad uno skate corto. Un surfskate lungo permette a chi lo conduce di muoversi, spostare i piedi avanti e indietro sentendo come risponde in velocità o in curva.... con una conduzione molto simile a quella di una tavola da surf longboard. 

E naturalmente questo è un surfskate che si sceglie per le emozioni che riesce a dare. Ci sali sopra e immediatamente ti senti catapultato nell'atmosfera della California anni sessanta o settanta e sotto i piedi riesce a trasmetterti un'incredibile senso di libertà e divertimento. 
Nose riding, Hang five, Hang ten, Cross stepping... questo è il surfskate!

 

In conclusione questo Yow Malibu 36 è un surfskate estremamente fluido, divertente e soprattutto emozionante. Uno skate capace di catapultarti indietro nel tempo, per rivivere atmosfere da The Endless Summer. Il Malibu 36 è naturalmente un surfskate eccezionale per il cruising, le lunghe passeggiate, le piste ciclabili, i lungo mare, le carvate ampie e morbide e per sfoggiare un perfetto stile classico ed un po' retrò, ma non disdegna sessioni in pool e su onde artificiali, dove può sorprendere per la sua agilità. 

CONSIGLIATO: Un surfskate del genere è adatto a tutti dai principianti che lo apprezzano per la stabilità a chi ha già esperienza, ma sopratto è un surfskate che tutti devono provare almeno uno volta e chiunque faccia surf con una longboard dovrebbe avere nel suo quiver.

SCONSIGLIATO: ai surfisti da tavoletta.


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.