FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

Test

Vale | |

TAKOON NOVA 3 7MQ IN TEST A CAPO VERDE

Takoon Nova 3 7mq in test a Capo Verde
Takoon Nova 3 7mq in test a Capo Verde
Takoon Nova 3 7mq in test a Capo Verde
Takoon Nova 3 7mq in test a Capo Verde

Il Nova 3 è stato il vero protagonista dei sette giorni trascorsi a Sal. Una vela all terrain che ci ha permesso di sfruttare al meglio le condizioni di onda e vento forte che abbiamo trovato. Siamo partiti per Capoverde portando con noi il Takoon Furia2 11mq ed il Takoon Nova 3 7mq, entrambe nuove di pacca ed entrambe da provare per la prima volta. Certo sapevamo più o meno cosa aspettarci, avendo partecipato al test materiali takoon 2008, ma un nuovo kite è sempre una scoperta ed il non averli potuti provare nei nostri home spot prima di partire non faceva che aumentare la curiosità.

Il primo giorno le condizioni erano di oltre 35 nodi, vento molto rafficato e onda grossa e formata. Abbiamo subito montato il Nova 3 7mq, che è stata poi la vela che più abbiamo usato durante tutta la settimana ... soprattutto io me ne ero appropriata, tanto che Sergio doveva praticamente togliermela di mano per usarla!

All'apertura la vela si presenta ottimamente rifinita. Cuciture ben fatte, materiali di qualità, rinforzi dove servono. Sistema one pump (come le altre takoon). A differenza del Furia, il Nova ha la peculiarità di non avere il bladder centrale. Questa scelta conferisce un profilo particolare alla vela che acquista maggiore portanza a parità di taglia. La barra è regolabile in base alla misura del kite. Il grip è molto confortevole. Il depower è semplice e funzionale, seppure un po' lontano per chi ha le braccia un po' corte. Il leash è rivestito in neoprene e lungo a sufficienza.

Come le altre vele takoon, il Nova 3 ha la regolazione della potenza sulle front e del “comportamento” sulle back che possono essere montate in 3 posizione da wave a trick. In posizione wave la vela risulta più veloce e reattiva. Finchè il vento si è mantenuto sopra i 30 nodi abbiamo preferito il settaggio intermedio fra i due, che la rendeva appena più “calma”. Inutile dire che con quel vento le front devono essere completamente scariche!

In aria si è subito colpiti dalla stabilità della vela. Con un vento che oscillava fra i 30 ed i 40 nodi, la vela restava sempre in posizione, senza alcuno “sventolamento” del materiale o movimenti imprevisti. La seconda impressione riguarda la leggerezza sulla barra e l'incredibile maneggevolezza. Vele così piccole hanno la tendenza a muoversi nervosamente in venti così forti, come delle zanzare. Il Nova 3 7mq è veloce come è giusto aspettarsi da una vela di questa taglia, ma non è mai nervoso. A parità di taglia è sicuramente meno veloce di un furia, ma proprio per questo anche più gestibile. I suoi movimenti sono regolari e fluidi, estremamente rassicuranti anche in condizioni così estreme. La potenza che eroga è progressiva e il depower efficiente già con escursioni minime della barra. La sua risposta ai comandi è sempre immediata, veloce e precisa. La vela è intuitiva e sempre prevedibile, meno tecnica rispetto al furia anche nel settaggio. Vola meglio quando è più scarica, ma in caso contrario non tende a stallare o a chiudersi, diventa solo un po' più lenta e presente sulla barra. Sulla barra è estremamente leggera, ma non tanto da non sapere dove si trova. Rispetto al furia è appena più presente... quel tanto che serve ad evitare loop involontari!

Si tratta di una vela molto potente, paragonabile ad un 9 C-kite nel range basso, ma anche capace di sventare molto e per questo forse una delle vele con maggiore range di vento che abbia provato.

Nonostante la sua potenza nel wave si apprezzano al meglio tutte le sue qualità: la velocità e la sua potenza sempre sotto controllo permettono di concentrarsi sulle onde, tanto da poterla lasciare galleggiare in aria mentre si surfa un'onda per ritrovarla sempre pronta e in posizione. Con oltre 35 nodi la vela mi permetteva di gestire una surfboard 5'.6'' senza sentirmi in difficoltà. Ho avuto modo di usarla anche con venti meno forti, fino a 16-18, oltretutto molto bucati e la vela dava l'impressione in entrambi i casi di avere ancora un buon margine! In ogni situazione è sufficiente regolare l'attacco delle front e il depower per ottenere la trazione ideale.

Nella configurazione trick e con una twin tip ai piedi la vela da prova di tutta la sua potenza. Nei salti impressiona per il lift e per la sua immediatezza e basta davvero poco per prenderci la mano: un paio di prove osservandone la posizione sono sufficienti per sapere sempre dove si trova. La sensazione è quella di avere un giocattolo fra le mani e non è solo per via della misura. Basta invertire appena per ritrovarsi in alto, molto in alto, mentre l'atterraggio sa essere decisamente soft.

Conclusioni In ogni situazione è una vela estremamente rassicurante che ti spinge ad osare un po' di più perchè permissiva capace di trasmettere un ottimo feeling. Una vela performante fatta per progredire ad ogni livello, dove semplicità e stabilità non si traducono affatto con lentezza. Tutto questo fa del Nova 3 una vela che consiglierei alla maggior parte dei riders (dal principiante all'esperto) letteralmente in ogni situazione.

COMMENTI

Autore: Vale

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI