TAVOLE DA SURF PER INTERMEDI

Guida ai modelli più famosi e consigli per scegliere la tua seconda tavola da surf

Scegliere la tavola da surf giusta non è mai facile. Non è facile nemmeno quando sei un surfista esperto perchè ci sono mille variabili. Ci sono i litri, la lungheza, la larghezza, il rocher, il numero di pinne ed un'infinità di altre cose da considerare che rischiano di confondere surfisti professionisti, figuriamoci chi ha iniziato da poco, chi è solo un surfista intermedio.

Intermedio.
Ci si potrebbe scrivere un libro su cosa significhi surfista intermedio. Una definizione quasi inutile come l'altezza delle onde... che per qualcuno sono sempre troppo piccole, e per qualcuno sempre troppo grandi!
E così sono i surfisti intermedi. Una definizione dove dentro ci sta comodamente chi riesce finalmente a prendere un'onda (non una schiuma) e stare più o meno sulla parete seguendola, fino a chi riesce a fare partenze verticali e magari bottom e re-entry, snap e cut back. Ovvio che messa così è un po' troppo ampia e include praticamente il 90% dei surfisti, mentre l'8% sono principianti e resta fuori un 1% di avanzati ed un altro 1% di alieni!

Lasciando perdere la definizione e tutte le sfumature che può comprendere, voglio chiarire subito che qui ci rivolgiamo a quei surfisti che sono appena poco più che principianti, ma comunque principianti assoluti non sono più. Ai principianti-intermedi che sentono arrivato il momento di cambiare la loro primissima tavola da surf, la loro minimalibu per qualcosa di diverso.

Quindi abbiamo ristretto un po' il campo dalle tavole per intermedi, che sarebbe una categoria immensa, a la seconda tavola da comprare dopo la prima tavola da surf, per progredire un po' e divertirsi.

Prima però alcune premesse.

1. La seconda tavola non deve necessariamente sostituire la vostra prima surfboard. Se potete la vostra prima funboard, malibu o minimalibu tenetela lì ancora un po'... torna sempre utile!

2. Non abbiate fretta di bruciare le tappe e passare ad una tavola più corta perchè se non avete già il livello necessario potrebbe essere non solo frustrante ma anche controproducente.

3. Ricordate sempre che come dice Rob Machado "qualche litro in più non fa mai male".... e se lo dice lui!

 

Cosa vuoi fare da grande

La prima domanda a cui rispondere quando stai cercando la tua tavola da surf da principiante-intermedio, la tua seconda tavola da surf è "Cosa vuoi fare da grande". Come ti vedi fra qualche anno? Su una tavoletta scattante a sparare manovre veloci e curve strettissime? Oppure sei più da curve morbide e camminate in punta di tavola?

Certo sarebbe bello saper fare di tutto, padroneggiare ogni stile ed avere un quiver completo fatto di shorty, longboard, fish e ibride da scegliere in base alle condizioni del mare... ma siamo realistici e cominciamo per gradi!

Se vi sentite tipi da longboard, ovviamente questo articolo non è per voi.

Se vi sentite tipi da tavoletta, bisognerà scegliere la seconda tavola accorciando un po' la misura in modo da avere sotto ai piedi qualcosa di abbastanza maneggevole, ovviamente senza esagerare.

La prima cosa da fare ovviamente è scegliere il modello giusto e la scelta migliore è nel 90% dei casi una tavola da surf ibrida.

Ibrida
Ecco un'altra definizione ambigua, quasi quanto quella di surfista intermedio. Il fatto è che la categoria delle tavole ibride è davvero ampia e comprende modelli con caratteristiche molto differenti da loro. Secondo la definizione una tavola ibrida è una tavola che racchiude in sè caratteristiche proprie di modelli diversi e quindi in realtà la maggior parte delle tavole da surf ormai è ibrida... ma noi qui non facciamo troppo i puristi e con tavola ibrida vogliamo intendere la definizione più comune e cioè una tavola che combini alcune caratteristiche di una shorty high performance a caratteristiche proprie di un fish. 

 

Hybrid Surfboard.

Le tavole da surf ibride sono quindi una grande famiglia che include in pratica la maggior parte delle tavole, i modelli più usati e più venduti e spesso ci si riferisce a loro anche come funboard

Le tavole hybride sono tavole da surf concepite per offrire il miglior compromesso possibile fra performance e divertimento ed adattarsi alla maggior parte delle situazioni e perfette come single quiver board, cioè una tavola per fare di tutto. 

Centinaia di modelli diversi fra loro usati ogni giorno dalla maggior parte dei surfisti, che hanno alcune caratteristiche comuni:

Bottom con rocker abbastanza piatto per facilitare il takeoff

Tanto volume soprattutto sotto al petto ma in generale più spessore su tutta la tavola

Profilo largo con una bella larghezza a livello del nose

Round shape con un bottom leggermente tirato a seconda del livello di prestazioni previsto

Rails in stile moderno e più stretti su punta e coda

Ed ecco a voi alcuni dei modelli più venduti e straconsigliati per qualsiasi intermedio da poco più che principiante a esperto... a patto di scegliere la misura giusta per il proprio livello.

1. POD MOD , TORQ

Il Pod Mod di Al Merrick è dal 2000 una delle tavole più amate al mondo. La sua linea ha rivoluzionato la surfata permettendo di surfare una tavola più corta della normale short e maneggevole come uno skateboard. Il Pod Mod di oggi è un'evoluzione del Pod originale, disegnata per essere surfata ancora più corta e più larga dell'originale. Perfetta per il surfista che vuole un pò più di volume sotto il petto per prendere le onde facilmente, ma senza sacrificare le prestazioni.

Per quanto riguarda la misura, il Pod Mod è una tavola che non può esser scelta troppo lunga. Basti pensare che la 5’10 x 20 7/8” x 2 5/8” ha quasi 36 litri ed è quindi una misura già sufficiente per surfisti principianti-intermedi che pesino fino a 75kg circa oppure per quelli più pesanti con un pochina di esperienza in più. Un surfista esperto che abitualmente surfa con 27-28 litri dovrebbe scegliere una 5'4''.

La versione del Pod Mod di Torq è realizzata in epoxy con la X-Lite Technology ed ha 5 scasse per poter essere usata sia in versione 3 pinne che 5 pinne. Vi consiglio di iniziare ad usarla quad, ve ne innamorerete.


Surf > Surfboard

Torq Pod Mod 5.10 [TEST]
€ 469.00

2. RNF Round Nose Fish Redux, Lib Tech

La Round Nose Fish (RNF) è uno dei modelli più conosciuti di Lost. Il modello originale risale ai primi anni '90 ed è una tavola che ha fatto la storia e cambiato le regole del gioco. Una piccola grande rivoluzione, oggi riproposta con qualche piccola rivisitazione. Una tavola facile, ma anche veloce e ad alte prestazioni. Una grande tavola che da il suo meglio nelle onde piccole e che è progettata per essere surfata più corta della normale shortboard. La RNF ha tanto volume proprio sotto al petto, un nose bello largo. Una tavola dalla remata facile super divertente e maneggevole.

Per quanto riguarda la misura, anche la RNF è una tavola che non può esser scelta troppo lunga. La 5'10 x 20.5'' x 2.56'' ha 35 litri ed è quindi una misura adeguata per surfisti principianti-intermedi che pesino fino a 70kg circa oppure per quelli più pesanti con un pochina di esperienza in più. Un surfista esperto che abitualmente surfa con 28/29 litri dovrebbe scegliere la  5.6

La versione della RNF di Lib Tech è realizzata con l'esclusiva tecnologia di Lib tech, famosa per la sua resistenza e leggerezza.


Surf > Surfboard

Lib Tech LOST Round Nose Fish REDUX
€ 759.00

3. Little Buddy, Soul Surfboard

La Little Buddy è la tavola perfetta per le onde più piccole e meno potenti e per fornire tanto volume ai surfisti che ne hanno bisogno. Che tu provenga da un longboard o da una qualunque tavolona, questo modello ti farà sentire a tuo agio, fornendoti stabilità e sostegno. Rocker flat nose e un buon tail rocker per curve strette, aiutano a mantenere la velocità durante le manovre.

Gran parte del suo segreto sta nella combinazione di botton e rail. Può essere usato come thruster o quad.

La misura 5’10 x 2 5/8 x 2 5/8 ha ben 37,2 litri

4. LOOT, Haydenshapes

LOOT è la sorella meno famosa di una delle tavole da surf più iconiche di Haydenshapes: la Hypto Krypto. Tra le due la Loot è ancor più adatta ad essere usata come cruiser e quindi scegliendo un modello con un po' più litri di quelli necessari. Un modello perfetto per la maggior parte delle condizioni in cui può trovarsi un surfista intermedio, con tanto volume sotto al petto e sul nose ed una coda che la rendono sufficientemente maneggevole. 

La Loot è una tavola da scegliere in misura abbastanza corta, ma senza esagerare. Una 5’10" X 20 1/4" X 2 5/8" ha infatti 33.73L, mentre la 6’0" X 20 1/2" X 2 3/4" di litri ne ha 36.81


Surf > Surfboard

Haydenshapes LOOT Pe-c FUTURES FINS
€ 799.00

5. Evo 2 Soul Surfboard

La EVO 2 è una tavola con uno shape attuale che grazie alla sua facilità di conduzione sta risquotendo grande successo un po' a tutti i livelli. Tavole del genere infatti possono essere tranquillamente classificate sia nel settore principianti che nella categoria degli esperti che desiderano una tavola stabile e allo stesso tempo manovrabile. Un passpartout che va bene come prima tavola, come seconda tavola, come tavola da onde piccole e mosce e in generale per la magior parte delle condizioni in cui può trovarsi un surfista intermedio nei nostri mari. 

Il suo Nose largo offre grande stabilità, il suo volume generoso e molto ben distribuito dà una pagaia facile e il tail arrotondato offre un ottimo comportamento in curva, rendendo molto veloce il passaggio da rail a rail.

Se state cercando di accorciare la misura della vostra tavola, una 6'6'' x 20 1/2 x2 7/16 ha 37.5 litri, però questa è una tavola che funziona molto bene e resta maneggevole anche in misure più grandi


Surf > Longboard-funboard

Soul Surfboard Evo 2
€ 499.00

6. Hypto krypto SOFT Haydenshapes

Ci sono spugnoni per principianti e ci sono signore softboard. La Hypto Krypto Soft è una tavola molto interessante perchè ha una costruzione paragonabile alla Hypto Krypto ma con in più un rivestimento soft top. Questo la rende una tavola super rassicurante, ideale per tutti coloro che non sono più principianti ma faticano a migliorare perchè spesso il loro problema maggiore è l'insicurezza. Una soft sotto ai piedi fa subito sentire più tranquilli e questo aiuta senza dubbio a migliorarsi e osare un po' di più.

Per quanto riguarda lo shape HyptoKripto è uno dei modelli più polivalenti e apprezzati.

La 5.8 x 20 1/2 x 2 5/8 ha 34.18 L


Surf > Softboard

Haydenshapes Hypto krypto SOFT
€ 599.00


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.