YOW PIPE 32 SURFSKATE

Come va il surfskate icona di Yow

Surfskate: YOW Pipe 32

Lunghezza: 32 

Larghezza: 10

Interasse: 18.5

Truck: Yow S5

Ruote: 66 x 51mm 78A Blue

Il Pipe è un surfskate della serie Power Surfing di Yow, che si ispira ad alcune delle onde più famose del pianeta. Il Pipe è da diversi anni uno dei modelli di punta di YOW. 
La grafica della tavola, si ispira alla classica e luccicante tavola di Gerry Lopez... un' icona, semplicemente M I T I C A !

Il deck ha uno shape arrotondato, una bella e ampia coda a fish ed una lunghezza e passo che lo rendono estremamente confortevole da guidare, anche per chi è abbastanza alto o predilige uno stile più rilassato. 

Non appena saliti sopra la sensazione è di uno skate estremamente morbido e leggero sotto ai piedi. Basta spingere leggermente con punte e talloni per inclinare la tavola e pompare. 

Lo skate parte facilmente anche da fermo e accelera subito. Puoi iniziare a pompare per generare velocità. 

YOW monta un truck basculante dove il rebounding è garantito da una molla. In pratica più spingi, più risponde ed accelera.

Per quanto riguarda le misure, il Pipe è lungo 32 pollici, largo 10 policci ed ha un interasse di 18.5 
Quindi un deck bello ampio che offre tanto appoggio per i piedi ed un interasse ampio.

L'interasse merita una riflessione. 
Se lo paragoniamo con i Carver il cui interasse si aggira di solito sui 17 pollici, questo Yow ha un interasse piuttosto lungo. Per cui ci si aspetterebbe un surfskate adatto solo a carvate molto ampie.
In realtà non è così. Lo YOW Pipe, grazie al suo truck, gira strettissimo, così stretto da non farti davvero sentire l'esigenza di avere un interasse più stretto.  

 

Non appena saliti sopra la sensazione è di un surfskate molto morbido e davvero super, super fluido. 

In un primo momento il Pipe 32 ci ha dato l'impressione di essere un surfskate fin troppo morbido, ma in realtà bastano pochi minuti per prenderci la mano. Dopo qualche ora sembra di averlo sempre avuto sotto ai piedi. Nel piccolo spazio a nostra disposizione, quando eravamo ancora in quarantena, è stato uno dei nostri preferiti. Yow gira praticamente su sè stesso e ti permette di divertirti e simulare le manovre del surf in flat in pochissimo spazio. 

In più occasioni abbiamo avuto modo di provarlo anche in park, su rampe o su onde artificiali. Lo Yow Pipe 32, nonostante sia estremamente morbido, risulta comunque stabile e facile da gestire anche sul verticale. Qui l'interasse abbondante e il deck generoso aiutano davvero tanto. 

Stessa cosa vale per chi è alle prime armi. I principianti a cui lo abbiamo fatto provare si sono trovati tutti molto bene fin da subito con YOW perchè è facile da far accelerare. E lo stesso vale per i bambini che anche se molto leggeri riescono a pompare.
A proposito di ragazzini, per loro sarebbe indicato il truck S4 cioè con la molla più morbida, tuttavia abbiamo visto che anche nostro figlio che è sui 20kg alla fine si trovava bene anche con questo S5.

In conclusione questo Yow Pipe 32 è un surfskate estremamente fluido, divertente e versatile. Ottimo per il cruising, le lunghe passeggiate, le piste ciclabili, i lungo mare, le carvate ampie e morbide ma altrettanto adatto anche agli spazi stretti come piccoli parcheggi e cortili dove sorprende per la sua agilità e  per la maneggevolezza. Dai turn ampi e morbidi agli snap... Il Pipe è un surfskate perfetto per allenarsi al surf anche in piccoli spazi sia in flat che su rampe, skatepark e onde artificiali.

Attenzione solo quando la velocità aumenta molto perchè serve una buona tecnica e precisione per mantenere il controllo ed evitare un wipeout! 

CONSIGLIATO: a tutti, dal principiante all'avanzato, da chi cerca un surfskate per sentire il flow, con ampie e morbide carvate così come a chi ha un animo più aggressivo da tavoletta.

SCONSIGLIATO: a chi ama la velocità e le manovre reverse, a rider molto molto pesanti

Skate > Surfskate

YOW Surfskate Pipe 32

€ 273.00


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.