ALLENAMENTO SURF E KITESURF A CASA

ai tempi della quarantena

Il miglior allenamento per il surf è... il SURF. Già, ma in questo momento in cui siamo costretti a restare chiusi in casa, in quarantena, causa pandemia, cosa possiamo fare?.
Tenersi in forma è importante sia per il corpo che per la mente e naturalmente per non farsi trovare impreparati quando finalmente potremo uscire di casa. Perchè dopo settimane di inattività, quando finalmente ci sarà concesso di tornare in mare, sopraffatti dalla gioia e dall'impazienza, gli infortuni sono purtroppo dietro l'angolo. Mantenersi attivi ed informa è il modo migliore per prepararsi e conservare la salute mentale nel frattempo.

Suggerimenti e spunti per allenarsi al surf ed al kitesurf restando a casa.

Gli appuntamenti online con preparatori, fisioterapisti, istruttori, per fortuna non mancano. Sono davvero tante le iniziative che ci vengono in aiuto sui social ed in questo post ve ne segnaliamo alcuni che abbiamo provato in prima persona.

1. Appuntamenti di Training sui Social

Davide D’Addario, laureato in Scienze Motorie con specializzazione in Scienze dello Sport e brevetto da istruttore surf ISA L1, ha messo le sue competenze a disposizione attraverso la sua pagina Facebook.com/dadasurftrainer e in collaborazione con  Surfcorner.it. Il risultato è un appuntamento serale di circa 30 minuti dal lunedì al venerdì, in diretta alle 18,30. I video sono poi disponibili sulle pagine facebook per seguirli comodamente quando preferisci. 

Quasi in contemporanea, alle 18,15, c'è l'appuntamento con la pagina facebook.com/DGtrainingcenter e in collaborazione con 4actionsport.it Roofless e Blackwave, Davide Gallone propone i suoi allenamenti, sempre divisi in pillole da circa 30 minuti e sempre disponibili per poter esser consultati anche al di fuori della diretta 

Sulla pagina facebook.com/ostiasurfschool invece c'è il coach Davide a tenervi in forma con i suoi allenamenti e consigli.

Niente kitesurf? Ma certo che sì! A parte che questi allenamenti sono utilissimi anche per chi fa kitesurf, oltre che surf, se cercate qualcosa di più specifico, potete seguire niente meno che Piercarlo Ricasoli che propone sulla sua pagina facebook.com/piercarlo.ricasoli.kitesurfing.school tutorial di kitesurf, fra cui addirittura handle pass e back roll. 

Cos'altro si può fare per tenersi in forma a casa ed allenarsi al surf e kitesurf? Ecco qualche altra idea

2. Salta la corda

Saltare la corda è un eccellente allenamento bruciagrassi, molto utile in questi giorni di forzata sedentarietà, in cui sembra che tutti ci stiamo allenando per una finale di masterchef. Lo so che stare a casa invita di per sè a dedicarsi alla cucina e questo è molto bello, ma bisogna pur smaltire tutto quel che si mangia o quando finirà questa quarantena non passeremo più dalla porta! Oltre a bruciare calorie, saltare la corda migliora la circolazione, aumenta la resistenza, la coordinazione e tonifica tutti i muscoli, lavorando su braccia, addominali, gambe e glutei.  
Chi è a digiuno di questa disciplina può iniziare con 5 minuti suddivisi in 5 serie da 1 minuto, intervallate da un recupero di 10 secondi. Sembra poco, ma provate e poi ne riparliamo. Via via che passano i giorni potete aumentare le serie e la durata di ciascuna serie.

Attenzione che saltare la corda se non viene fatto nel modo corretto o in caso di problemi pregressi a schiena, ginocchia, tendini, può causare problemi e infiammazioni. Usate sempre un buon paio di scarpe da ginnastica ben ammortizzate. 
Ovviamente non va affatto bene per chi soffre di problemi cardiaci, per chi è troppo fuori forma ecc... ma dato che stiamo parlando di surf training non dovrebbe essere il caso.

Non hai la corda? 
Puoi usare senza problemi il leash della tua tavola da surf. Funziona ... lo abbiamo già testato!.

3. Allenamenti specifici per i muscoli

BRACCIA E SPALLE: l'allenamento di braccia e spalle è indispensabile per una buona remata. per allenare braccia e spalle puoi unire ripetizioni di Push up, Plank ad esercizi specifici, eventualmente anche con elastici o pesini. Se a casa non hai dei pesini puoi usare delle bottigliette di plastica da mezzo litro.
Il consiglio è di alternarli e concludere sempre questa parte con almeno 5 pop up a terra, in modo da perfezionare anche la tecnica.
Importante è unire sempre qualche serie per rinforzare i dorsali.

ADDOMINALI: gli addominali sono i nostri muscoli stabilizzatori, i principali responsabili dell'equilibrio. Esercitarli e tonificarli serve a migliorare l'equilibrio ma anche compensare lo stress cui sono sottoposti i dorsali nel surf e nel kitesurf prevenire così il tipico mal di schiena localizzato nella zona lombare

BURPEE: Il burpee è un tipico di esercizio usato anche nel riscaldamento prima di entrare in acqua per una sessione di surf. Si tratta di  eseguire velocemente uno squat, una flessione sulle braccia, una flessione sulle gambe, per concludere con un salto verticale dal quale si atterra in posizione surf.

You tube è veramente ricco di video che puoi scegliere in base al tuo livello, ed agli eventuali attrezzi che puoi avere a disposizione a casa per aiutarti. 

Ecco qui un esempio di esercizi per le braccia.

 

4. YOGA

Lo yoga è insegnato e praticato da sempre dai surfisti a tutti i livelli. Se già lo pratichi non avrai difficoltà a destreggiarti fra i tuoi esercizi preferiti. In caso contrario potrebbe essere questa l'occasione giusta per iniziare una pratica che avrà senza dubbio l'effetto di migliorare la tua condizione fisica ed il tuo surf. I suoi vantaggi non riguardano solo il miglioramento dell'equilibrio e della flessibilità ma anche il miglioramento della respirazione e della concentrazione, doti fondamentali nel surf. Inoltre è un toccasana per rillassare la mente ed allontanare lo stress, i cui livelli rischiano di essere fin troppo alti in questi giorni di clausura.

In inglese i video fra cui scegliere sono moltissimi, un pochino meno in italiano ma comunque ce ne sono tanti. Considerate anche che alla fine qualunque tipo di Yoga va benissimo, non deve per forza esserci scritto che è per il surf! In ogni caso le posizioni Asana più adatte per chi pratica surf sono quelle che lavorano sulla colonna vertebrale, spalle, anche, ginocchia e caviglie.

In questo periodo di quarantena c'è anche l'app Down Dog che è fatta davvero molto bene ed è gratis fino al 1 maggio.

Qui vi suggeriamo una lezione di  un'ora di Camilla Michetti.

 

5. BALANCE BOARD

Se hai una balance board puoi migliorare il tuo equilibrio divertendoti. 

Le balance board sono un ottimo strumento per allenare l'equilibrio a casa, un giocattolino che non dovrebbe mai mancare nella casa di un surfista. Possono essere usate in qualunque momento della giornata, anche solo per pochi minuti al giorno, oppure il loro utilizzo può essere inserito all'interno di un allenamento più completo. Abbiamo già parlato delle balance board anche in questo articolo: Balance Board Surf Trainer

Fra l'altro le balance board sono ottime anche per un allenamento più completo di tutto il corpo e non solo per l'equilibrio. 

Ecco un video di esempio.

 

6. SURFSKATE

Per ultimo ma solo perchè questo è un tipo di allenamento che richiede un po' più spazio di quello che hai nel salotto di casa... anche se c'è chi si sta inventando nuovi trick dalla cucina al divano. Però se come noi hai la fortuna di avere un piccolo spazio esterno pavimentato, un garage o un cortile privato, questa è probabilmente la migliore opzione per divertirti e surfare in attesa di poter tornare al mare. 
Difficilmente avrai abbastanza spazio per fare del pumping o del cruising, ma ne basta davvero meno di quello che pensi per allenarti in carvate, top turn e bottom turn, cut back, snap...
Noi, ad esempio ci alleniamo giornalmente nella nostra striscia pavimentata di circa 9 metri di lunghezza per 3 di larghezza ed è sufficiente per provare queste manovre. 

Non hai un surfskate? Vorresti prenderne uno ma non sai come sceglierlo? Contattaci per chiederci un consiglio o ordina online sul nostro surf shop: la spedizione è gratuita e riceverai il tuo nuovo surfskate a casa!

Qui un video ben fatto che mostra la tecnica del bottom turn

 


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.