OUTRIDE SURFSKATE

I surfskate progettati per il surftraining da Alessandro Servadei

Alessandro Servadei è ormai conosciuto come il guru dell'allenamento al surf attraverso il surfskate. Qualche tempo fa abbiamo parlato con lui di come usa il surfskate nelle sue scuole di surf e di quali vantaggi offra questo tipo di training ai surfisti di tutti i livelli (leggi qui l'intervista a Alessandro Servadei). Oggi abbiamo deciso di farci presentare da lui i surfskate che ha progettato appositamente per i suoi allenamenti, ma che naturalmente tutti possiamo usare.

Si tratta dei Surfskate nati da una collaborazione fra Alessandro e Outride, azienda Italiana produttrice di tavole da surf, sup e che già produceva dei surfskate. Da questo incontro sono nati, per il momento 3 nuovi modelli, ai quali in futuro molto prossimo potrebbero aggiungersene altri.

Volevo un Surfskate che riuscisse a replicare esattamente le stesse sensazioni del mio surf sull'asfalto. Naturalmente usavo già i surfskate di vari brand come Carver, Yow, Smoothstar, tutti skate che vanno molto bene, ma su ciascun modello dovevo sempre fare qualche modifica per renderlo più in linea con le mie esigenze. Ecco perchè ho sentito l'esigenza di realizzare qualcosa di diverso e la fortuna ha voluto che incontrassi Outride dove sono stati davvero molto disponibili ad assecondare i miei progetti e realizzare esattamente quello che avevo in mente.

Per iniziare abbiamo pensato a 3 modelli differenti, ma che condividono alcune caratteristiche comuni, come le ruote di grandi dimensioni, i cuscinetti Abec 9 ed i bushing morbidi.

Il truck che abbiamo sviluppato è molto simile al CX di Carver, perchè questo è nella mia esperienza uno dei migliori in circolazione. Rispetto a Carver con il nostro truck siamo riusciti ad ottenere dei raggi di curvatura differenti e abbiamo montato dei bushing un po' più morbidi in modo da dare una sensazione molto soft e un bel rebound molto morbido. Anche il truck posteriore monta dei bushing più morbidi perchè ovviamente anche da quello dipende il risultato finale.

Le ruote sono da 75mm e quindi risultano più grandi rispetto alla maggior parte dei surfskate in circolazione. Le ruote da 75, insieme ai cuscinetti abec 9, conferiscono a questi surfskate molta inerzia, una grande scorrevolezza e capacità di accelerazione. Ne risulta un cruising estremamente piacevole e confortevole, perchè assorbe le vibrazioni. Una delle sensazioni che volevo dai miei surfskate era quella di scivolamento silenzioso, che si ha quando disegni le tue linee sull'acqua o sulla neve fresca. 
Nonostante queste ruote il deck non risulta più alto di quello dei concorrenti grazie ai profondi svasi che servono appunto a tenerlo basso e non necessitare dei riser nonostante le ruote grandi..

Deck concavo per offrire un'appoggio ottimale e migliorare la risposta dello skate.

 

Alessandro Servadei è ormai conosciuto come il guru dell'allenamento al surf attraverso il surfskate. Qualche tempo fa abbiamo parlato con lui di come usa il surfskate nelle sue scuole di surf e di quali vantaggi offra questo tipo di training ai surfisti di tutti i livelli (leggi qui l'intervista a Alessandro Servadei). Oggi abbiamo deciso di farci presentare da lui i surfskate che ha progettato appositamente per i suoi allenamenti, ma che naturalmente tutti possiamo usare.

Si tratta dei Surfskate nati da una collaborazione fra Alessandro e Outride, azienda Italiana produttrice di tavole da surf, sup e che già produceva dei surfskate. Da questo incontro sono nati, per il momento 3 nuovi modelli, ai quali in futuro molto prossimo potrebbero aggiungersene altri.

Volevo un Surfskate che riuscisse a replicare esattamente le stesse sensazioni del mio surf sull'asfalto. Naturalmente usavo già i surfskate di vari brand come Carver, Yow, Smoothstar, tutti skate che vanno molto bene, ma su ciascun modello dovevo sempre fare qualche modifica per renderlo più in linea con le mie esigenze. Ecco perchè ho sentito l'esigenza di realizzare qualcosa di diverso e la fortuna ha voluto che incontrassi Outride dove sono stati davvero molto disponibili ad assecondare i miei progetti e realizzare esattamente quello che avevo in mente.

Per iniziare abbiamo pensato a 3 modelli differenti, ma che condividono alcune caratteristiche comuni, come le ruote di grandi dimensioni, i cuscinetti Abec 9 ed i bushing morbidi.

Il truck che abbiamo sviluppato è molto simile al CX di Carver, perchè questo è nella mia esperienza uno dei migliori in circolazione. Rispetto a Carver con il nostro truck siamo riusciti ad ottenere dei raggi di curvatura differenti e abbiamo montato dei bushing un po' più morbidi in modo da dare una sensazione molto soft e un bel rebound molto morbido. Anche il truck posteriore monta dei bushing più morbidi perchè ovviamente anche da quello dipende il risultato finale.

Le ruote sono da 75mm e quindi risultano più grandi rispetto alla maggior parte dei surfskate in circolazione. Le ruote da 75, insieme ai cuscinetti abec 9, conferiscono a questi surfskate molta inerzia, una grande scorrevolezza e capacità di accelerazione. Ne risulta un cruising estremamente piacevole e confortevole, perchè assorbe le vibrazioni. Una delle sensazioni che volevo dai miei surfskate era quella di scivolamento silenzioso, che si ha quando disegni le tue linee sull'acqua o sulla neve fresca. 
Nonostante queste ruote il deck non risulta più alto di quello dei concorrenti grazie ai profondi svasi che servono appunto a tenerlo basso e non necessitare dei riser nonostante le ruote grandi..

Deck concavo per offrire un'appoggio ottimale e migliorare la risposta dello skate.

 

SURF YOUR CITY 28

Questo è il surfskate più piccolo della gamma. Un giusto mix fra cruiser e surfer, una tavola da passeggio perfetta per essere usata in città perchè è facile da portare in giro e gira nello stretto. Quando l'ho progettato ho pensato ad un attrezzo per surfare in città e snappare ogni angolo. Dalle vie ciclabili ai parcheggi sotto casa, alle strade chiuse al traffico. Questo è un surfskate fatto per un pumping veloce e potente, con raggi di curva strettissimi e carvate super, ma sempre mantenendo il giusto rapporto fra stabilità e reattività, così da restare semplice e intuitivo. 

Il Surf Your City risulta anche un surfkate molto adatto per i principianti perchè ha un raggio di curva stretto che risulta facile da usare anche da parte di chi deve perfezionarsi nel pumping. Inoltre è ovviamente perfetto per chi non è tanto alto, ragazzini eccetera. 



Skate > Surfskate

Outride Surf your city 28

€ 169.00

Skate > Surfskate

Outride Surf your city 28

€ 169.00

EASY RIDE 32

L'Easy Ride è il surfskate più polivalente della gamma. Un Surfskate con un raggio di curva abbastanza stretto ma anche sufficiente appoggio per permettere di divertirsi ovunque, in città e in flat come sulle strutture. L'Easy Ride è un surfskate creato per gli amanti dello short board che ricercano una surfata semplice e nello stesso tempo radicale.  Il suo shape aiuta a sfruttare tutta l’inerzia generata in fase di manovra sia sul flat sia sul lip, permettendo di concatenare un numero infinito di turn passando da profondi bottom a tondi re-entry, sempre mantenendo velocità stellari. 



Skate > Surfskate

Outride Easy ride 32

€ 169.00

Skate > Surfskate

Outride Easy ride 32

€ 169.00

RIDE FISH 33 1/2

Il Ride Fish è la tavola dedicata al power surfing. Grazie alla sua lunghezza ed al nose bello largo questo surfskate risponde bene sul verticale come pochi.
Provando questa tavola la prima impressione è quella di surfare con un Fish moderno, agile e leggero con prestazioni molto vicine allo shortboard, mantenendo comunque il confort e il flow di una tavola retrò. La Ride Fish è un surfskate molto polivalente che da il suo meglio su tutte quelle strutture simili alle onde dalle quali uscirete in veloci round house cut back e potenti re-entry. Il pronunciato nose kick gemellato al Diamond Truck vi aiuterà a chiudere radicali revert senza mai perdere il contatto con la tavola.

Skate > Surfskate

Outride Ride Fish 33.5

€ 179.00

Skate > Surfskate

Outride Ride Fish 33.5

€ 179.00


COMMENTI

Autore: Vale

Ho incontrato il kitesurf nel 2002 ed è subito stato amore. Qualche anno dopo mi sono avvicinata anche al surf. Quando sono in acqua sono felice e se sei su questo sito probabilmente sai già di cosa sto parlando. Ci vediamo in acqua.

GUARDA ANCHE

Surfskate training per il surf

Intervista a Alessandro Servadei, guru dell'allenamento al surf con il surfskate.

Alessandro Servadei: istruttore di snowboard, di surf e di surfskate... vuoi presentarti e raccontare qualcosa di te a chi già non ti conoscesse? Sono nato a Ravenna 47 anni fa ed ho trascorso la maggior parte della mia vita surfando e insegnando snowboard, surf, e surfskate. Ho sempre

Whitezu e le onde artificiali per il surfskate

leggi la nostra intervista

In whitezu costruite onde artificiali, trasportabili per il surfskate...come vi è venuta questa idea? Tutto è nato circa 6/7 anni fa, un momento in cui cominciava a crescere un po' ovunque il panorama del surfskate. Io avevo, ed ho, un'azienda che lavora vetroresina e proprio per questo