FACEBOOK | CIAO AREA PERSONALE [ ESCI ]

Viaggi

Vale | |

DOVE FARE KITESURF IN INVERNO

10 destinazioni per i tuoi kitetrips

Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno
Dove fare kitesurf in inverno

L'estate non è ancora finita, siete appena rientrati dal kitetrip estivo e vi sembra decisamente troppo presto per pensare al prossimo viaggio? Niente di più sbagliato. Sappiate che questo è il momento ideale per pianificare una fuga dal freddo inverno, anzi per qualche destinazione esotica potreste già essere in ritardo per accaparrarvi i prezzi migliori sui voli! Indecisi su dove andare?

Ecco qui un elenco di 10 destinazioni perfette per un kitetrip fra dicembre e febbraio. Sono tutte destinazioni in cui potete trovare, oltre al vento, temperature sufficientemente calde da farvi lasciare a casa la vostra muta 5/3 e prendere un po' di sole in spiaggia. Le abbiamo ordinate, seppur approssimativamente, secondo il budget necessario. Dico approssimativamente perchè per molte di queste destinazioni la voce biglietto aereo è quella che fa la differenza, per cui trovare una buona offerta per il volo può far variare parecchio la spesa necessaria per la vacanza. L'altra voce ad incidere significativamente è la sistemazione: ovviamente se vi accontentate di una casa vacanza potete risparmiare parecchio, rispetto alla prenotazione di un villaggio all-inclusive in un'agenzia di viaggio.

1. Isole Canarie

Fuerteventura, Lanzarote, Tenerife, Gran Canaria: le isole canarie sono tutte un'ottima meta per un kitetrip invernale offrendo temperature primaverili e buone probabilità di vento ad un prezzo che può essere davvero molto contenuto se trovate l'offerta giusta. Personalmente a dicembre e gennaio fra le varie isole consiglio Fuerteventura, un po' per le statistiche di vento e un po' per la facilità di trovare ottime offerte anche all'ultimo minuto. Per raggiungere l'isola infatti si trovano ottime tariffe volando sia con ryanair che con altre low cost, spesso anche a meno di 100€ per un volo di andata e ritorno. A Fuerteventura consiglio di cercare una sistemazione a Corralejo o dintorni, dove non avrete che l'imbarazzo della scelta fra hotel, residence, case vacanza. Fuerteventura è anche un'ottima destinazione per tutta la famiglia ed in particolare se viaggiate con bambini piccoli (il nostro aveva 3 mesi la prima volta che c'è stato).  
Per quanto riguarda il kitesurf a dicembre e gennaio il vento non è una certezza ogni giorno come in estate, però le statistiche sono sono comunque molto buone e in caso di mancanza di vento questo è il periodo migliore per il surf. Se siete principianti attenzione alle onde che in questo periodo possono essere anche molto imponenti ed al reef che con la bassa marea è piuttosto insidioso... mentre se siete esperti e appassionati di waveriding allora il divertimento è assicurato e credo che il rapporto qualità-prezzo di un kitetrip alle canarie sia davvero difficile da battere. 
Leggi qui altre info per organizzare il tuo kite trip a fuerteventura

2. Capo Verde

Il periodo migliore per visitare le isole di Capo verde è proprio l'inverno. Da dicembre a marzo gli alisei soffiano quasi ininterrottamente regalando condizioni veramente ottime per kiters di tutti i livelli, ma soprattutto per gli amanti del waveriding. L'arcipelago di capoverde comprende ben 10 isole fra le quali Sal e Boavista sono senz'altro le più frequentate da chi fa kitesurf e non solo. L'isola di Sal purtroppo è decisamente sfruttata turisticamente parlando e se state pensando ad una fuga in una meta esotica lontano da tutto, questo non è il posto giusto. Se però cercate una destinazione al caldo abbastanza vicina e non troppo costosa, con vento ed onde quasi assicurate, allora l'isola di Sal può fare al caso vostro. Per Sal è facile trovare offerte anche last minute davvero convenienti di pacchetti tutto incluso volo + hotel. Cercate una destinazione un po' meno inflazionata? Boavista può essere una validissima alternativa. 

3. Marocco: Dakhla 

La grande laguna di Dakhla nel sud del marocco, è una delle destinazioni per il kitesurf che ha conosciuto la maggior espansione negli ultimi anni. Dal piccolo villaggetto di pescatori che era oggi Dakhla è uno dei centri mondiali del kitesurf, con resort sempre più accoglienti. Grazie alla sua grande laguna questa è una meta ideale sia per i principianti che per chi vuole progredire e divertirsi, ma per i kiters più esperti e per gli amanti del waveriding ci sono anche le bellissime onde dell'oceano, davanti alla laguna. Sebbene il periodo top per il vento sia l'estate anche i mesi invernali hanno ottime statistiche di vento, grazie soprattutto alla conformazione dello spot che è caratterizzato anche da notevoli termiche.
Per quanto riguarda il volo normalmente è necessario un cambio a Casablanca, ma prenotando con un certo anticipo si trovano tariffe davvero ottime. Sul posto poi sono ormai disponibili sistemazioni per tutti i gusti. 

4. Antille, Caraibi

Cosa c'è di meglio del caldo mare dei Caraibi per sfuggire al freddo inverno? Non c'è che l'imbarazzo della scelta fra le molte isole caraibiche ideali per un kitetrip invernale. Fra queste Barbados è senza dubbio una delle più frequentate dai kiters, soprattutto gli amanti delle onde. Fra i pro di Barbados ci sono le condizioni ideali per il kitesurf da dicembre a marzo con ottime statistiche di vento e spot per tutti i gusti ed i livelli. Fra i contro principalmente i prezzi, anche se è possibile trovare ottime offerte muovendosi per tempo. Guadalupe e Martinica sono altre due ottime mete per un kitetrip in inverno. Per entrambe le isole è facile trovare ottimi voli con Air France, con scalo a Parigi e su entrambe non mancano gli spot sia per gli amanti dell'acqua piatta che per chi cerca le onde. Un piccolo plus è che per entrambe le isole non è necessario il passaporto, trattandosi di territori francesi. Trova altre info per organizzare il tuo viaggio kitesurf a Guadalupe qui.
Altra destinazione Caraibica degna di nota e molto frequentata è la Repubblica Dominicana. Qui gli spot di kitesurf principali si concentrano a nord, nei dintorni di Cabarete dove oltre a vento ed onde potrete trovare anche la tipica movida del caribe. Rispetto alle altre isole forses è una destinazione un po' meno costosa.

5. Sri Lanka

Lo SriLanka è una delle destinazioni che sta vivendo la maggior espansione per quanto riguarda il kitesurf ed il surf. Qui un paesaggio tropicale incantevole, con elefanti e delfini fa da cornice a spot con condizioni davvero ottime e per tutti i gusti: dalle lagune di acqua piatta alle onde per gli amanti del wave riding. Prenotando con un certo anticipo si riescono a trovare biglietti aerei davvero convenienti e si arriva a Colombo in circa 10 ore di volo. In Sri Lanka si fa kitesurf in diversi spot, ma quelli principali sono due: le lagune intorno a Kalpitya che sono anche la scelta consigliata per le condizioni in questo periodo oltre che più comoda per via del transfert più corto dall'aereoporto, oppure la zona di Arugam bay molto famosa anche per il surf da onda. In inverno troverete il monsone da NE che soffia da Dicembre a fine aprile, mentre in estate il vento soffia da Sud Ovest ed è generalmente un po' più intenso. 

6. Zanzibar

Zanzibar, detta anche l'isola delle spezie, è una destinazione da cartolina ideale per una fuga al caldo con tutta la famiglia nel cuore del nostro inverno. 10 ore di volo circa e vi ritroverete immersi in acque turchesi e lagune cristalline, spiagge bianche, vegetazione tropicale e abbastanza da esplorare nei giorni senza vento. Lo spot principale per il kitesurf a Zanzibar è Jambiani - Paje: una gigantesca laguna di acqua turchese circondata dalla barriera corallina. A Zanzibar ci sono due stagioni per il kitesurf. In inverno, da dicembre a febbraio il vento soffia da nord con intensità dai 15 ai 20 nodi... un paradiso per il kitefoiling, oltre che per principianti e freestyler. A Zanzibar ci sono anche molti altri spot e quasi tutti sono caratterizzati da lagune riparate dal reef che dista in media circa un km (con notevole differenza fra alta e bassa marea). Le offerte più convenienti in genere sono i pacchetti tutto incluso delle agenzie.

7. Paracuru

Il nord est del Brasile è una regione eccezionale per il kitesurf. A nord di Fortaleza la regione del Cearà è un paradiso che ogni kiters dovrebbe visitare almeno una volta. Lasciate perdere Cumbuco (un chop devastante troppo vicino a Fortaleza ed al suo caos) e prenotate direttamente a Paracuru, non ve ne pentirete. Questo è un piccolo villaggetto sviluppatosi intorno al surf ed al kitesurf, tranquillo e sicuro, lontano anni luce dalla criminalità delle grandi città Brasiliane. Qui lo spot principale è l'immensa spiaggia di Quebramar dove il vento soffia side on da agosto a gennaio toccando il suo culmine in genere fra settembre e novembre. Anche dicembre e gennaio offrono comunque ancora ottime condizioni per il kitesurf con vento praticamente ogni giorno ed in più qualche bella onda per gli amandi del waveriding. Per arrivarci è necessario volare su Fortaleza e poi prenotare un transfer dall'aereoporto alla vostra pousada. Se prenotate con largo anticipo si trovano voli a prezzi più che abbordabili e la vita sul posto poi è piuttosto accessibile.
Leggi altre info su Paracuru qui

8. Filippine Borocay

Se per il tuo kitetrip stai pensando ad una meta ad est, Borocay, una piccola isola paradisiaca nelle Filippine può fare al caso tuo. Rispetto ad altre destinazioni del sud est asiatico Borocay è uno dei luoghi più sicuri per il vento e si rivela un grande parco giochi per tutti i livelli. L'acqua calda ed il paesaggio fatto di acque turchesi, sabbia bianca e palme sono i motivi principali per un kitetrip a Borocay, insieme al costo della vita piuttosto basso. Di negativo c'è il viaggio che è piuttosto costoso oltre che lungo. Si vola su Manille o Cebu, poi un piccolo volo interno per Caticlan o Kalibo e alla fine un traghetto per Borocay. Una volta arrivati però il paesaggio da cartolina è assicurato ed i mesi migliori sono proprio quelli che vanno da novembre a marzo.
Un'alternativa un po' più vicina ed economica? Perchè non provare lo SriLanka, una delle destinazioni boom degli ultimissimi anni per i kitetrip.

9. Costa Rica

Una striscia di terra lussureggiante nel centro america bagnato sia dal mar dei Caraibi che dall'Oceano Pacifico, un paese che da sempre ha puntato sulla tutela della natura e dove è possibile bagnarsi conn delfini, tartarughe marine e balene. Il Costa Rica è da sempre conosciuto come meta top per il surf, ma da qualche anno è stato scoperta anche come meta ideale per il kitesurf grazie alle sue spiagge infinite ed ai venti che soffiano tesi e costanti da novembre a maggio con il periodo più ventoso che va da dicembre a marzo. Gli spot più frequentati per il kitesurf sono sulla costa pacifica, nel nord del paese, nella provincia di Guanacaste, la parte più soleggiata e più secca del Costa Rica: Bahia Salinas, Playa Copal, e Bolaños Bay. Per arrivare è possibile volare sulla capitale San Josè che però è più distante oppure su Liberia che è più vicina agli spot di kitesurf ma prevede in genere 2 scali invece di uno.  

10. Sud Africa

Ho voluto lasciare per ultimo il Sud Africa non tanto perchè sia la destinazione più costosa fra quelle qui elencate (anche se certo non è economicissima), quanto piuttosto per chiudere in bellezza. Cape Town, in Sud Africa è la mecca del kitesurf, un posto dove gli atleti e chiunque ami questo sport torna di anno in anno per le condizioni stratosferiche ma anche per la bellezza dei luoghi. I dintorni di Cape Town sono quasi una certezza in inverno per chi è alla ricerca del vento, e se poi siete amanti delle onde allora questo è il posto per voi. In inverno il clima è sufficientemente caldo da poter prendere il sole in costume, mentre l'acqua è piuttosto fredda ed è necessaria una muta. Da novembre a marzo gli spot più ventosi sono quelli della costa sud e ovest come Langebaan, Kite Beach e Sunrise Beach, che per inciso sono anche gli spot meno frequentati dagli squali!

COMMENTI

Autore: Vale

NEWSLETTER

controllo se ci sono attività collegabili

LEGGI ANCHE...

MERCATINO

CONTATTACI